in

Jasmine Paolini: “I miei segreti per vincere”

Fonte immagine: Profilo Instagram @jasmine_paolini

Jasmine Paolini svela i suoi segreti dopo la grande vittoria di Dubai. Tutto parte ovviamente dagli esordi con una racchetta in mano. E tutto ha avuto inizio a pochi chilometri da casa, in Toscana: “Al TC Bagni di Lucca, il circolo dei bambini. Lì potevi correre, fare confusione, giocare, senza che nessuno si lamentasse. Ricordo che frequentarlo per me era puro divertimento, e penso sia stato fondamentale per far crescere in me la passione genuina per questo sport”.

Ma come sono andate le cose in questi anni per la numero 1 d’Italia? Lo svela lei stessa: “Un percorso lungo ma costante di consapevolezza. Ho avuto bisogno del mio tempo perché dovevo toccare con mano il livello che potevo valere, non mi bastava sentirmelo dire. Forse non ci credevo del tutto. Poi, piano piano, soprattutto da metà della scorsa stagione con i tre set combattuti contro Kvitova a Wimbledon e la sfida con Sabalenka a Pechino, ho iniziato a vedere che tutti i mattoncini messi insieme stavano diventando una bella costruzione”.

Jasmine Paolini, trionfo a Dubai

Tra i colpi che rendono Jasmine Paolini una giocatrice difficile da bettere, spicca la capacità di non mollare mai. Ai microfoni della Gazzetta dello Sport la toscana svela tutto: “Ci è voluto tanto lavoro, non è sempre stato così. Ho imparato a pensare un punto per volta, senza esaltarmi nè buttarmi giù. Quella di Dubai è una settimana in cui ho giocato bene, senza pensare al risultato. E ha funzionato”.

La Paolini è solo l’ultima rappresentante del tennis italiano ad aver trionfato in questo meraviglioso inizio di 2024. Tanti risultati che arrivano dopo un periodo di lavoro lungo e intenso per tutto il movimento: “È un periodo pazzesco per il nostro tennis, e non solo per i risultati ma per l’aria che si respira. Chiamatela ‘sinnermania’ o ‘tennismania’, stiamo crescendo tutti tantissimo. Prima di noi, però, non dimentichiamo che ci sono stati i risultati di Berrettini, Fognini, e delle nostre donne campionesse Slam”.

Fonte immagine: Profilo Instagram @jasmine_paolini

blog hibet