in

Italiano si gode la vittoria: “La serata che stavamo aspettando”

Il tecnico della Fiorentina parla dopo il successo di Conference League contro il Basaksehir

italiano share hibet social
Fonte immagine: Twitter

 

Vincenzo Italiano prova a godersi una vittoria importante. Anche perchè in questo momento bisogna mettere quanto più fieno in cascina possibile: “Stiamo cercando di reagire a questo inizio non bello, dobbiamo cercare di trovare soluzioni, sia con che senza palla. Qualcosina abbiamo messo in pratica, per me aver reagito alla bruciante sconfitta in campionato è un grande merito, mi fa piacere l’ottima prestazione e potevamo fare qualche gol in più, per la differenza reti. Però bella gara, serata che ci soddisfa e che volevamo”.

Il tecnico della Fiorentina, dopo il successo di Conference League contro il Basaksehir, ha fatto capire che è necessario invertire la rotta dopo l’inizio difficile: “Eravamo partiti male, abbiamo dovuto accelerare per rimontare in classifica e in queste ultime gare abbiamo dimostrato grande orgoglio. Abbiamo vinto fuori e poi due volte in casa, non era semplice. Ora vediamo nell’ultima cosa accade, cercheremo di vincere anche quella. L’obiettivo era entrare nel girone e superarlo, ci siamo riusciti e ora vedremo se da primi o da secondi”.

Italiano e la reazione di Jovic

Si parla anche dell’esultanza di Jovic, che ha portato le dita alle orecchie nell’esultanza dopo il gol del pareggio. Italiano prova a stemperare i toni: “Sta iniziando a far gol e ci fa ben sperare, cresce fisicamente, lo vediamo anche dai dati. Dovevamo aspettarlo, sta ripagando sotto porta e facendo ciò di cui è sempre stato capace. Per me può ancora crescere sul fisico e stare dentro la partita in modo più dinamico, così come per i gol. Sull’esultanza penso non sia polemica, il ragazzo è sensibile e ci tiene, dobbiamo avere tutti un po’ più di serenità se vogliamo uscire da questo momento”.

Il tecnico viola si augura che un risultato del genere possa dare la carica per ripartire anche in campionato. Domenica si gioca a La Spezia, dove Italiano sarà ex molto atteso: “Lo dico serenamente, abbiamo meno punti in campionato di quanto meritavamo. Molti persi in maniera ingenua, ci abbiamo messo del nostro. Dobbiamo reagire a una classifica non bella, è un dato di fatto. Dobbiamo dimostrare cose a noi stessi, la classifica ha bisogno di punti. Mi aspetto uno Spezia tosto, conosco quello stadio e quell’ambiente, lì sarà difficile per tutti e domenica anche per noi”.

Intanto la Viola si toglie una bella soddisfazione europea.

Seguiteci anche su Instagram, per scoprire tante curiosità dal mondo del calcio.

Se volete seguire altre notizie sul mondo del calcio cliccate QUI.

Fonte immagine: Twitter