in

Italiano arrabbiato: “Altri punti persi per situazioni dubbie”

Il tecnico della Fiorentina commenta gli episodi decisivi della sfida con l’Inter

italiano share hibet social
Fonte immagine: Twitter

Vincenzo Italiano svela cosa gli dispiace di più dopo aver perso all’ultimo secondo contro l’Inter: “Non aver fatto punti, nonostante qualche errore l’avevamo recuperata mettendo in difficoltà una grande squadra e anche riuscendo a segnare. Ogni tiro che subiamo prendiamo gol, ci mettiamo del nostro, dovevamo stare più attenti. Mi dispiace, servivano punti in campionato ma non è la prima volta che perdiamo con una situazione dubbia. Poteva essere un premio ai ragazzi, per come lavoriamo e cerchiamo soluzioni alternative. Sono molto rammaricato”.

Il tecnico della Fiorentina ha fatto capire però che la prestazione vista sabato si deve ripetere anche con le piccole: “Dobbiamo trovare l’equilibrio che non riusciamo ad avere, sia nelle gare che in queste partite dove siamo obbligati a fare punti e invece stecchiamo. Con le squadre di alto livello mettiamo l’atteggiamento giusto e usciamo con prestazioni ottime. Dobbiamo ripartire in campionato, abbiamo meno punti di quanto abbiamo fatto vedere, certe situazioni dubbie non ci hanno fatto avere di più”.

Italiano recrimina per il gol decisivo

Tornando agli episodi da moviola, Italiano si è soffermato sul gol di Mkhitaryan. Secondo lui l’azione era viziata da un fallo: “Quanto successo a dieci secondi dalla fine stasera lascia l’amaro in bocca. Milenkovic ha preso la posizione, l’avversario non può tirarti la maglia e spingerti: quello è fallo. Non meritavamo la sconfitta: se i ragazzi capiscono queste prestazioni, possiamo toglierci soddisfazioni in più. Dall’arbitro invece non ho sentito spiegazioni”.

Contro l’Inter hanno segnato tre attaccanti. Una notizia positiva per il tecnico: “Ci serve però anche equilibrio e dinamismo, corsa nei ripiegamenti nel momento in cui vieni superato. Possiamo lavorare con quattro attaccanti. Stiamo lavorando su varie situazioni e se i ragazzi le immagazzinano, possiamo utilizzarle quando ne abbiamo bisogno durante la partita per vincere. Oggi Cabral, Jovic, Kouame e Ikone sono stati bravi. Ci siamo esposti a situazioni pericolose, ma dovevamo. Lavorare e non raccogliere risultati è frustrante, ma dobbiamo continuare”.

Ora i viola devono ritrovare equilibrio e punti.

Seguiteci anche su Instagram, per scoprire tante curiosità dal mondo del calcio.

Se volete seguire altre notizie sul mondo del Calcio cliccate QUI.

Fonte immagine: Twitter