in

L’Italia di Mancini fa un altro balzo in avanti nel Ranking FIFA!

Dopo l’ultimo turno delle nazionali, gli azzurri volano al settimo posto della classifica

ranking fifa Mancini
Fonte immagine: Instagram

Dopo il disastro della mancata qualificazione ai mondiali, la nazionale italiana era crollata non solo nel morale e nelle prospettive, ma anche nel ranking FIFA. Quando Mancini è stato chiamato per risollevare le sorti degli azzurri infatti, eravamo collocati in un assai poco dignitoso 21° posto. Ma ora, dopo le ultime tre vittorie, le cose sono finalmente cambiate in (molto) meglio. 

La scalata degli azzurri

Certo a guardarsi indietro oggi sembra tutto scontato, quasi facile. Ma a rendere le cose davvero semplici è stato questo ottimo gruppo organizzato da mister Mancini, che non solo ha saputo macinare record, ma anche tornare a dare credibilità a una squadra intera, forse senza il grande campione di punta che hanno alcune altre nazionali, ma con un gioco e un’identità che invece si vedono raramente in giro. 

Ed è così che sono arrivati questi 25 risultati utili di fila, di cui 21 vittorie (11 di fila). Così sono finalmente arrivate anche le goleade che mancavano da tempo (vedi il 9-1 contro l’Armenia, o il 6-0 contro il Liechtenstein) e così è arrivata una solidità difensiva che ci ha portato a subire un solo gol nelle ultime 10 partite giocate (le ultime cinque vinte tutte con un secco 2-0). 

Insomma la scalata degli azzurri parte da lontano, ma ha basi più che solide. 

Il nuovo ranking

Ci eravamo talmente abituati a non essere considerate tra le top, che per molto tempo abbiamo sofferto sperando di rientrare in quella Top10 del ranking valida soprattutto per essere considerate teste di serie durante i sorteggi. 

Obiettivo stra-ottenuto se è vero che nell’ultimo aggiornamento del ranking possiamo festeggia un settimo posto che non si vedeva fin dai tempi di Prandelli (qualcosa come sette anni fa). 

Leggi anche...  Serie A: un po' di numeri dalla FIGC.

Le tre vittorie dell’ultimo blocco di partite delle nazionali, ci hanno così permesso di sorpassare in classifica Argentina, Uruguay e Messico (a sua volta superato da un ottima Danimarca che entra nelle magnifiche dieci al mondo), andando quasi ad agganciare il treno delle top6, guidate ormai saldamente da Belgio (primo), Francia e Brasile. 

La strada per il vertice è ancora lunga quindi, ma se pensiamo che all’arrivo di Mancini l’Italia era soltanto in 21° posizione, si può dire certamente che abbiamo fatto passi da giganti. E con l’Europeo (si spera) alle porte, chissà che non si possa presto scalare qualche altra posizione. 

Se volete seguire altre notizie sul mondo del Calcio cliccate QUI.

Fonte immagine: Instagram