in

Inter-Juventus, Allegri: “Nerazzurri più forti”

Fonte immagine: X

Massimiliano Allegri presenta la sfida tra Inter e Juventus. Una partita che promette tutti gli ingredienti per poter assistere a un grande spettacolo per tutti i 90 minuti. Così il tecnico alla vigilia: “Domani (oggi, ndr) sarà una meravigliosa partita, lo stadio esaurito, sappiamo della forza dell’Inter, noi stiamo molto bene. Dobbiamo continuare il percorso, è una tappa, noi dobbiamo fare ancora molti punti per il nostro obiettivo che è la Champions”.

L’allenatore dei bianconeri non si sbilancia sulle scelte di formazione: “Conta avere tutti a disposizione, siamo entrati nella seconda parte della stagione. Oltre alla partita di domani mancano ancora tante partite, abbiamo due semifinali di Coppa Italia. Domani è un passaggio bello, chi nega che non sia bella, è importante la partita. Soprattutto una bella serata, da vivere e giocarsi con le armi migliori sapendo di avere una squadra davanti che sta facendo cose importanti”.

Allegri presenta Inter-Juventus

Quella tra Inter e Juventus sarà una partita importante secondo Allegri. In ogni caso, il tecnico risponde così a chi gli parla di un avversario preoccupato: “Noi abbiamo grande rispetto dell’Inter perché è la squadra più forte del campionato e favorita per lo scudetto. Noi non dobbiamo farci distrarre dalle chiacchiere esterne. Noi dobbiamo giocare le partite, rendere al meglio e cercare di fare risultato, le altre sono chiacchiere che non ci devono riguardare”.

Al di là di qualsiasi forma di pretattica, il mister livornese fa capire che questo match non sarà decisivo per assegnare lo scudetto. Questo è il suo pensiero: “Mancano ancora tante partite, il calcio è pieno di imprevisti. Bisogna avere equilibrio, la cosa più difficile è gestire i momenti di difficoltà che ci sono nell’arco della stagione. L’andata fu una partita molto equilibrata con molto rispetto, molto tattica e domani credo che sarà una partita molto diversa”.

Seguiteci anche su Instagram, per scoprire tante curiosità dal mondo del calcio.

Fonte immagine: X

blog hibet