in

Inter, Calhanoglu: “Sono il migliore in Europa, mi ispiro a Pirlo”

Fonte immagine: Profilo Instagram @hakancalhanoglu

Hakan Calhanoglu in un’intervista per Dazn si definisce il miglior regista in Europa. E svela anche il perchè di questa classificazione: “Perché i gol e quello che faccio io, gli altri non lo fanno. Se date un’occhiata alle statistiche, io non segno mai da vicino, ma dai 25-30 metri o su punizione. Sono cose difficili. Poi tutti sono bravi a gestire, ma fare passaggi a cinque metri non mi piace. Io cerco sempre il passaggio finale, per aumentare la possibilità di segnare, o di fare un lancio lungo. Dar la palla a destra o a sinistra non mi serve”.

Il centrocampista dell’Inter prosegue nella sua spiegazione al cospetto di gente come Rodri, Kimmich e Kroos: “Questo non vuol dire che non debba migliorare perché ora gli avversari cercheranno di marcarmi uomo contro uomo, come nel primo tempo a Roma, quando ero in difficoltà. Devo farmi più spazio ed essere più intelligente in queste situazioni, ma con Barella e Mkhitaryan che mi aiutano ci riuscirò sempre meglio. In fase difensiva sono cresciuto ma devo progredire ancora: analizzando i video con lo staff di Inzaghi, noto che commetto ancora degli errori”.

Inter, Calhanoglu ringrazia Inzaghi

Calhanoglu ha spiegato anche perchè gioca da regista all’Inter, mentre al Milan non volle farlo. E svela anche la sua fonte di ispirazione: “Al Milan quando mi hanno chiesto di fare il regista non ero pronto, mentre quando è successo qui, lo ero: ho detto subito sì, perché volevo mettermi alla prova. Quando hai l’età giusta ti pesa di meno cambiare ruolo. Pirlo è da sempre il mio idolo, lo conosco bene. Mi piaceva il modo in cui giocava, il suo atteggiamento tranquillo in campo”.

Infine il giocatore turco ha voluto ringraziare Simone Inzaghi, ricordando il dettaglio legato al suo arrivo in nerazzurro: “Lui mi ha chiamato per venire qui dopo l’Europeo e lo ringrazio. Poi mi ha messo in quel ruolo. È una persona che non parla tanto ma ha un cuore caldo con i giocatori e merita tanto. Sa come porsi. Se guardiamo la nostra strada dal primo anno, abbiamo avuto una grande crescita insieme, lo sappiamo anche noi calciatori”.

Seguiteci anche su Instagram, per scoprire tante curiosità dal mondo del calcio.

Fonte immagine: Profilo Instagram @hakancalhanoglu

blog hibet