in

Inter, Acerbi e la malattia: “Mi ha migliorato come persona”

acerbi share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @francescoacerbi88

Francesco Acerbi si prepara a tuffarsi in una nuova esperienza in Champions League con la maglia dell’Inter. Per quanto possa essere onorevole giocare da vice-campioni del mondo, non aver alzato la coppa a Istanbul gli ha fatto male: “Ottima stagione, la pecca è stata la finale di Champions League. Siamo stati bravi, ma la potevamo portare a casa. Non guardo tanto i giornali, ho visto i tifosi dispiaciuti e ho pensato che potevamo dare una gioia a tante persone”.

Il difensore della formazione nerazzurra ha parlato anche della sua esperienza con la malattia. Un tumore ai testicoli che ha avuto risvolti anche sulla sua personalità: “Feci le chemio, dei cicli, al lunedì al venerdì per 4 volte ogni 3 settimane. stavo tutto il giorno in ospedale, 6-7 ore. Questo mi ha trasformato in una persona più seria, migliore, ho avuto molti risultati calcistici. Potevo anche smettere, sicuramente”.

Inter, Acerbi e i suoi idoli

Durante la lunga intervista rilasciata per Amazon Prime, Acerbi ha parlato anche delle origini del suo ruolo da difensore. Un ruolo che gli è piaciuto fin da bambino. Anche perchè l’Italia ha sfornato tantissimi marcatori di livello mondiale: “Da piccolo mi piaceva marcare gente più forte per mettermi sempre alla prova. Prima c’erano Nesta, Cannavaro, i grandi difensori. Ora non mi ispiro a niente, solo a me stesso”.

Infine il difensore ha parlato dei nuovi arrivi in casa Inter. Giocatori come Frattesi e Thuram hanno già lasciato il segno. E il merito è anche dello spogliatoio: “I nuovi li facciamo ambientare subito. Generazione facile, chi viene è già ambientato, sono tutti bravi tranquilli sereni. Arrivare fino in fondo in Champions League è emozionante, giocare e andare più avanti possibile ti mette un grande orgoglio”.

Seguiteci anche su Instagram, per scoprire tante curiosità dal mondo del calcio.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @francescoacerbi88

blog hibet