in

Ilicic diventa un caso: l’Atalanta perde il suo genio.

Fonte immagine: Facebook

L’Atalanta è costretta ormai ad abbandonare quel sogno stupendo che si chiama scudetto. Il titolo di campione d’Italia è stato assegnato per la nona volta consecutiva alla Juventus, la quale forse dopo la gara dell’Allianz Stadium proprio contro i nerazzurri, ha avuto la consapevolezza definitiva di aver messo le mani sul titolo. Ma in questo momento, in casa bergamasca non sono solo rose e fiori, a dispetto di una qualificazione in Champions League ormai conquistata anche per l’anno prossimo.

Tra le fila degli uomini guidati da Gian Piero Gasperini c’è infatti un giocatore, che è stato a lungo uno dei simboli della cavalcata della Dea, ma che da qualche giornata marca visita. Si tratta di Josip Ilicic, il fantasista sloveno che si era congedato dal grande pubblico – prima dello stop forzato per via del lockdown – con un poker da sogno sul campo del Valencia.

L’ex di Palermo e Fiorentina è stato a lungo il trascinatore dell’Atalanta, ma da qualche partita non lo si vede in campo. Da quando il campionato è ripreso dopo la fine del lockdown, Ilicic è sceso in campo dall’inizio solo in due occasioni, contro Juventus e Sampdoria, mentre le altre tre apparizioni – contro Lazio, Udinese e Cagliari – lo hanno visto scendere in campo a gara già iniziata. Per il resto, si registra una panchina contro il Napoli e tre mancate convocazioni.

Ma nel frattempo sono diventate quattro, perché Ilicic non è stato convocato neanche contro l’Inter.  In un primo momento si era pensato a una precauzione in vista della Champions, ma ora il problema si fa più grave

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Facebook

Francesco Cammuca