in

Il Tour de France è finito. E ci è piaciuto un sacco.

Pogacar Roglic
Fonte immagine: Wikipedia Commons

La vittoria all’ultima cronometro di Pogacar su Roglic ci ha regalato una delle più emozionanti edizioni di sempre del Tour de France.

L’edizione 2020 del Tour de France si è conclusa in queste ore con la vittoria di Tadej Pogacar. Lo scalatore sloveno è riuscito in una vera e propria impresa, che tra le altre cose lo piazza tra i corridori più giovani ad essere arrivato sui Campi Elisi con addosso la maglia gialla. Il simbolo del primato, il 21enne se lo è conquistato dopo aver inseguito praticamente per tutta la corsa, sempre alle spalle del suo più esperto connazionale.

Tra Pogacar e Primoz Roglic ballano nove anni di differenza e qualche gara vinta in più dal corridore di Trbovlje, ma alla fine la gioventù e la spensieratezza di Tadej hanno avuto la meglio su una gestione comunque oculata della corsa da parte del 30enne della Jumbo-Visma. E alla fine, è venuta fuori una delle più belle, divertenti e tirate edizioni della Grande Boucle che la storia possa tramandare alle future generazioni.

Quasi come quella andata in scena 31 anni fa. Nel 1989 a darsele di santa ragione furono due mostri sacri della bicicletta, come Greg Lemond e Laurent Fignon. Quest’ultimo, la grande speranza del ciclismo di casa, perse la maglia gialla anch’egli all’ultima cronometro, per appena otto secondi. Decisamente meno dei 59 con cui Pogacar ha sverniciato il suo connazionale nella crono de La Planche de Belles Filles.

Per concludere, non possiamo non fare una menzione d’onore al nostro Damiano Caruso. Partito in sordina e senza le luci dei riflettori addosso (nemmeno quelle dei media nostri connazionali), il siciliano ha concluso con una grande cronoscalata che gli ha consentito di ascendere in Top 10 nella generale. Davvero bravo Damiano, in attesa del Giro d’Italia e di Vincenzo Nibali.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Wikipedia Commons

Francesco Cammuca

Sommario
Il Tour de France è finito. E ci è piaciuto un sacco.
Titolo
Il Tour de France è finito. E ci è piaciuto un sacco.
Descrizione
La vittoria all’ultima cronometro di Tadej Pogacar su Primoz Roglic ci ha regalato una delle più emozionanti edizioni di sempre del Tour de France.
Autore
Francesco Cammuca

Scritto da Francesco Cammuca

Giornalista, 30 anni di vita all'insegna dello sport, tra ciò che si vede in campo e quel che lo circonda.