in

Il sogno di Hamilton: “Vinco il Mondiale, poi smetto”

Il sette volte campione del mondo fa capire che la Formula 1 non il suo primo pensiero

hamilton share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @lewishamilton

Lewis Hamilton continua ad avere un grande sogno nel cuore. Con ogni probabilità è il più grande sogno in assoluto, ovvero quello di completare la sua lunga e già decorata carriera con un ultimo acuto. Smettere da re della Formula 1 è sicuramente il pensiero più importante nella sua vita: “Penso che fermarsi da campione del mondo sia il sogno di ogni atleta e io non faccio eccezione. Penso comunque che rimarrò in questo ambiente”.

Il pilota della Mercedes ha eguagliato Michael Schumacher vincendo il settimo titolo due anni fa. Per il momento, però, non ci sono notizie certe sul suo futuro in pista: “Non abbiamo ancora iniziato a parlarne. Finora non abbiamo avuto il tempo, dato che siamo stati sempre in viaggio. A volte mi sveglio e ho la sensazione di non volerlo più fare. Altre volte penso di poter fare ancora altre cose per il resto della mia vita”.

Hamilton declassa il motorsport

Durante l’intervista rilasciata per il quotidiano tedesco Bild, Hamilton fa capire che le corse non rappresentano per lui la massima aspirazione e l’elemento di maggiore attenzione: “Per me il motorsport non è la cosa più importante. Quando ero bambino forse lo era. Probabilmente anche quando sono entrato in Formula 1, ma, da quando ho compiuto i 30 anni, ho capito che è importante avere ricordi con amici e famiglia”.

Con una personalità così spiccata e con così tante passioni, come quella per la musica e per la produzione di brani, il sette volte campione del mondo si concentra meglio quando corre. Forse è proprio questo il grande segreto per riuscire nel suo sport di riferimento: “Questo è ciò su cui mi concentro e pianifico le cose per creare quei momenti perché è quello che porti con te”.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @lewishamilton