in

Il segreto di Filippo Tortu: “Mi sono mangiato la pista”

L’azzurro è stato protagonista nella staffetta

filippo tortu share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @tortufil

Una delle medaglie più belle tra le 40 vinte dall’Italia ai Giochi Olimpici di Tokyo è stata senza dubbio quella della staffetta 4×100 metri nell’atletica leggera. Una vittoria incredibile per una lunga serie di motivi. In primis perché è arrivata in maniera insperata, ai danni della Gran Bretagna che ha comandato la gara fin dall’inizio. E poi perché è arrivata per un solo centesimo, rappresentando al meglio l’essenza dello sport.

L’ultimo uomo del magico quartetto azzurro è stato Filippo Tortu. Il ragazzo di origini sarde si è preso una bella rivincita guidando la sua squadra alla gloria olimpica, con un’ultima frazione da mozzare il fiato: “L’ultima frazione è la più elettrizzante, ma anche la più carica di tensioni. Aspetti e speri che i compagni non facciano danni. Fino ai 50 sono rimasto lucido, da lì ho ‘mangiato’ la pista. Ma cercando di restare rilassato”.

Un tuffo per l’oro

Tra l’altro Tortu è stato spesso immortalato nella foto in cui quasi si tuffa sul traguardo: “Mi prendono in giro, perché lo faccio anche se non serve. In qualche occasione, nella foga, sono pure caduto. Come ai Giochi giovanili di Nanchino 2014, fratturandomi entrambe le braccia. Ma stavolta è stato decisivo. Il centesimo della vittoria è scaturito anche da lì”.

Inserzione: Jacobs & Tamberi: la bellezza di un abbraccio

Ma cosa c’è in quel centesimo che ha regalato l’oro? “L’essenza dello sport: per tanto così si può vincere o perdere. Conta provarci sempre”. Tra le parole spese da Tortu, ci sono quelle per lo staff della Nazionale: “Dietro tutto questo c’è un lavoro maniacale del miglior tecnico della velocità azzurra, il professor Filippo Di Mulo, aiutato da Giorgio Frinolli. Ci credeva da anni, almeno nella medaglia. Per la finale ce li ha fatti allungare, per farli scorrere, per andare a vincere. La dedica è per lui”.

Un cuore d’oro per due gambe d’oro.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @tortufil

Sommario
Il segreto di Filippo Tortu: “Mi sono mangiato la pista”
Titolo
Il segreto di Filippo Tortu: “Mi sono mangiato la pista”
Descrizione
Filippo Tortu ha parlato della staffetta 4x100 con cui ha vinto la medaglia d’oro ai Giochi Olimpici di Tokyo, svelando anche qualche suo segreto
Autore