in

Il pallone viaggiatore: 400 miglia in mare per la sfera magica del Dundee Athletic.

Ritrovato sulla spiaggia di Vlieland, nei Paesi Bassi.

dundee athletic share hibet social
Fonte immagine: Facebook

Questa è la storia di un pallone viaggiatore che ha percorso un lunghissimo tragitto ritrovandosi in un un’altra parte del mondo:

Si tratta della palla calciata durante una partita amatoriale del Dundee Athletic che per un palleggio di troppo, magari dato con troppa forza, è finito nel fiume Tay.

Da lì è iniziato il lungo percorso di 400 miglia in mare, che lo ha portato poi ad arrivare sull’isola olandese di Vlieland, nei Paesi Bassi.

È stato ritrovato da una donna, la psicologa Esther Verhees, che stava passeggiando sull’isola olandese in questione.

Leggi anche...  Cinque biografie sportive da regalare per Natale

Dalla Scozia all’Olanda, questo pallone è stato in grado di creare una bella unione tra i tifosi delle due squadre e ha anche conquistato il cuore della donna che dopo aver letto il nome del Dundee ha postato una foto sui social, accompagnato da una didascalia molto simpatica: “Vi manca un pallone da calcio? Ne abbiamo trovato uno sulla spiaggia di Vlieland, nei Paesi Bassi, ha fatto molta strada! È ancora in ottima forma. Ora siamo grandi fan del Dundee Athletic”.

Una storia molto bizzarra!

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Facebook