in

Il desiderio di Anguissa di dare ai suoi figli una vita migliore.

Il giocatore racconta dei momenti difficili vissuti in povertà da bambino.

anguissa share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @anguiss_29

Quella dei giocatori che grazie al calcio riescono ad avere una vita migliore è una storia che si ripete spesso: tra questi, annoveriamo anche Zambo Anguissa, il centrocampista del Napoli proveniente dal Camerun, che racconta la sua storia ad un quotidiano francese “L’Equipe”, citando alcuni retroscena della sua vita da bambino povero e solo al mondo.

“Quando si nasce poveri, si porta dentro una gran voglia di dare tutto per arrivare in alto. Vuoi cercare di cambiare la tua vita e regalarne una migliore ai tuoi figli. Sono stato fortunato in alcuni casi. Arrivare in Europa è stata la mia prima grande fortuna mentre l’altra è stata conoscere mia moglie. Non mi sono mai arreso, nemmeno quando le cose sembravano non andare nella direzione che volevo. Penso oggi di poter fare ancor di più e migliorare tanto. Voglio giocare una grande Coppa d’Africa. Sogno di portare il Camerun al Mondiale” afferma Anguissa, che speranzoso ha creduto nel suo sogno, riuscendo a realizzarlo.

Leggi anche...  Hungry Hippos: miglior record per Axel Tuanzebe.

Quale padre d’altronde non vorrebbe il meglio per i suoi figli? Cercando anche di evitare delle situazioni spiacevoli che per primo lui ha già vissuto in prima persona.

Noi gli mandiamo il nostro in bocca al lupo per tutto!

Seguiteci anche su Instagram, per scoprire tante curiosità dal mondo del calcio e vedere qualche protagonista in diretta.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @anguiss_29