in

I Re di Roma: gli undici capitani giallorossi

Da Ferraris a Pellegrini, quando la fascia è “de Roma”

totti_roma_giallorossi
Fonte immagine: Instagram

La fascia di capitano è una responsabilità e un onore per chi la indossa. Sinonimo di fiducia e appartenenza, di dedizione e di qualità. Quando poi a indossare quella fascia, è proprio un giocatore che in quella città ci è nato e cresciuto, ecco allora che assume un’importanza ancora più forte. 

Nel corso del tempo sono sempre meno ormai le classiche “bandiere” delle varie squadre, e meno ancora quelle che in quelle maglie ci sono stati da sempre. Nella Roma per esempio, i capitani della squadra che sono anche nati e vissuti nella capitale erano soltanto nove in tutta la storia giallo rossa. Poi proprio in questa stagione, c’è stato l’esordio di Lorenzo Pellegrini. E così ora sono 10, i 10 Re di Roma. 

Gli 11 capitani e romani de Roma

Il primo, quasi cento anni fa, fu Attilio Ferraris (dal 1927 al 1934), l’ultimo proprio Lorenzo Pellegrini, che ha preso la fascia di capitano dopo la lite tra Dkezo e Fonseca. 

Poi c’è stato Fulvio Bernardini (fino al 1939) e sempre nei tempi più lontani la fascia passo anche al braccio di Amedeo Amadei (scomparso proprio recentemente) e Egidio Guarnacci tra il finire degli anni cinquanta e fino al 1963. 

Poi fu la volta dell’indimenticato Agostino Di Bartolmei (dal ’72 al 1984), che da Capitano portò alla Roma anche il suo secondo scudetto. La romanità venne poi portata avanti da Bruno Conti (nato a Nettuno però) e successivamente da Giuseppe Giannini. 

Il passaggio di consegne più importante però, fu proprio quello tra il “principe” e colui che da quel momento divenne per tutti “Il Capitano”: Francesco Totti. Siamo nel 1997 e da allora la fascia fu sempre al suo braccio per 19 stagioni, con l’apice di quel terzo scudetto nel 2001. 

Dopo l’addio al calcio tra le lacrime, la fascia passò proprio al compagno di mille battaglie, Daniele De Rossi (dopo anni da “vice), prima di lasciarla a sua volta per una stagione ad Alessandro Florenzi, esperienza però conclusa in malo modo con la cessione all’estero. 

Il cerchio si chiude di nuovo ora con Pellegrini appunto, pronto a proseguire la lunga lista di grandi campioni, in un periodo però dove diventa davvero difficile tenere alta la “bandiera” della propria squadra a lungo. Ma Roma è Roma. E lui è il decimo Re. 

Se volete seguire altre notizie sul mondo del Calcio cliccate QUI.

Fonte immagine: Instagram

Sommario
I Re di Roma: gli undici capitani giallorossi
Titolo
I Re di Roma: gli undici capitani giallorossi
Descrizione
I dieci Re di Roma: capitani giallorossi. Da Ferraris a Pellegrini, passando per Totti. Tutti i capitani nati e cresciuti a Roma.
Autore
Cristian Lag

Scritto da Cristian Lag

Hibet.social è un portale di informazione che tratta argomenti di attualità, curiosità, articoli divertenti e virali relativi al mondo dello sport, del casinò e molto altro ancora.