in

Hamilton si lamenta: “A Baku ho provato troppo dolore”

Il pilota inglese parla anche del duello con Russell

hamilton share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @lewishamilton

Lewis Hamilton è uscito un po’ malconcio dall’ultimo appuntamento del campionato del mondo di Formula 1. Una situazione non troppo piacevole, soprattutto per quanto riguarda le sue condizioni fisiche: “Ci sono stati momenti in cui non sapevo se ce l’avrei fatta. In primo luogo, non sapevo se sarei riuscito a tenere la macchina in pista, perché, non so se lo avete visto ad alta velocità, ho rischiato di perdere la macchina diverse volte nei tratti ad alta velocità”.

Il sette volte campione del mondo, nel corso del Gran Premio di Azerbaigian disputato domenica scorsa a Baku lo ha visto tagliare il traguardo ai piedi del podio. La sofferenza dal punto di vista fisico è stata attenuata solo da un continuo dialogo interiore: “La battaglia con la macchina è stata molto intensa. E poi alla fine, negli ultimi 10 giri prima della bandiera a scacchi, ho dovuto parlarmi e dirmi che avrei potuto farcela. Che avrei dovuto solo sopportare”.

Hamilton e il duello con Russell

Hamilton ha perso ancora una volta il duello interno con il compagno di squadra George Russell. Anche se le recriminazioni non sono poche: “Sono preoccupato ogni volta che torniamo in macchina. Ma, onestamente, George non aveva gli stessi sobbalzi che avevo io. Anzi, ne aveva molti di meno. Ieri ho perso tre decimi e mezzo rispetto a lui sono sui rettilinei. Avevo un pezzo sperimentale sulla mia auto e una sospensione posteriore differente. In definitiva, direi che avevo la sospensione sbagliata”.

Proprio il problema del porpoising sta tornando di moda in Formula 1. Dopo che era emerso durante i test invernali, la situazione sembrava essersi attenuata. Salvo poi tornare a Baku, come ribadisce Hamilton: “Tutti i piloti ne stanno discutendo e ne parliamo assieme nel briefing dedicato ai piloti. E alla fine credo che nessuno di noi voglia continuare ad avere questi rimbalzi per i prossimi 4 anni del regolamento. Quindi sono sicuro che i team ci lavoreranno”.

Domenica in Canada ci sarà un altro banco di prova.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @lewishamilton