in

Hamilton, bicchiere mezzo pieno: “Possiamo migliorare”

Il pilota inglese parla dopo l’Australia

hamilton share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @lewishamilton

La nuova stagoine non è di certo iniziata come Lewis Hamilton ci ha abituato negli ultimi anni. In molti potevano pensare a un pilota inglese che poteva arrancare, almeno nelle prime gare. In ogni caso il sette volte campione del mondo ha già colto un podio nel Gran Premio inaugurale del Bahrain, salvo poi sfiorarlo anche domenica scorsa in Australia, arrivando quarto alle spalle di George Russell.

In ogni caso il pilota della Mercedes torna da Melbourne con sensazioni molto buone, al di là del risultato ottenuto sotto la bandiera a scacchi: “Preferisco rimanere ottimista, dopotutto ci sono ancora 20 gare in programma. Spero ancora che potremo essere coinvolti davvero nella lotta per il titolo iridato. Tuttavia so bene che non sarà facile anche perchè il divario è già molto ampio in questo momento”.

Hamilton pensa positivo

Quello che l’anno scorso è stato il grande rivale del campione in carica Max Verstappen è consapevole del grande lavoro da svolgere: “C’è molto lavoro da fare. Io sto andando a Kuala Lumpur per lavorare in sede con Petronas. Abbiamo in programma anche molte conferenze zoom con i nostri capi, che voglio mobilitare. Voglio assicurarmi di non lasciare nulla di intentato e cogliere ogni opportunità per non mollare di un centimetro la presa”.

Secondo il numero 44 dello schieramento, la scuderia di Stoccarda ha tempo e modo per mettersi al passo con Ferrari e Red Bull, attualmente le più forti della griglia: “Ci sono aree in cui possiamo ancora trovare prestazioni e le conosciamo perfettamente. Abbiamo bisogno di trovare miglioramenti sotto ogni punto di vista e in maniera continua, non solo pensando a due o tre gare. In poche parole dobbiamo guardare a ogni singola area”.

Lewis ci crede e fa bene.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @lewishamilton