in

Quando Gordon Banks parò un…cane

Gordon Banks, il portiere che parò Pelé e un cane
Fonte immagine: *pxhere

Gordon Banks è stato un portiere dalla carriera particolare. In tanti lo ricorderanno per quella che, dalla FIFA, è stata definita “la parata del secolo” al colpo di testa di Pelé.

Ai Mondiali si stava giocando Brasile-Inghilterra, quando Banks compì questo miracolo “Non mi ricordo di averla deviata ma riaprì gli occhi e vidi Moore che mi correva incontro esultando”.

Sicuramente uno degli eventi più ricordati del mondo del calcio.

Cinque anni prima di quella storica parata, successe qualcosa di piuttosto bizzarro. Come sapete, a noi di Hibet Social piace ricordare aneddoti particolari, per questo oggi ne tiriamo fuori uno spettacolare.

Era il 13 settembre 1965 quando si giocava Leicester City vs Manchester United a Filbert Street. Ad un tratto un invasore entrò in campo. Un tifoso sfegatato? Un pazzo che voleva creare disordine? Un manifestante? No, niente di tutto questo. In campo ci finì un cane!

Gli steward provano a fare allontanare l’animale che si rivela inafferrabile! Inafferrabile per gli altri ma di certo non per Banks!

Il cane fece la scelta sbagliata, andando incontro al portiere del Leicester che, con una presa bassa, parò il cane.

Anche in un episodio come questo, “Banks of England” ha dato sfogo ai suoi prontissimi riflessi, dimostrando ancora una volta che niente era imprendibile per lui.

Perciò se avete un cane non perdete tempo: a meno che non siate capaci di parare un gol di Pelé, non afferrerete mai il vostro amico a quattro zampe!

Se volete conoscere altre curiosità, cliccate qui.

Fonte immagine: *pxhere