in

Gli inizi di Paolo Banchero: “La palla da basket mi è subito piaciuta”

Il giocatore italiano è stato protagonista dell’NBA Draft

paolo banchero share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @paolo5

Paolo Banchero è stato uno dei protagonisti dell’ultima edizione dell’NBA Draft. L’Italia è tornata grande tra i giovani talenti in arrivo nel massimo campionato di basket al mondo. E lui ha raccontato come ha avuto inizio il suo feeling con la pallacanestro: “Ho 3 o 4 anni, sono in palestra a guardare mia madre che allena la sua squadra di basket. Ricordo quanto mi divertivo a bordo campo, quanto fosse bello guardarla. Poco dopo ho cominciato a giocare pure io”.

Paolo è figlio d’arte, visto che mamma Rhonda ha giocato anche in Wnba. Una presenza fondamentale per lui: “Fin da quando ho preso in mano il pallone per la prima volta mi ha incoraggiato e seguito. Mi ha insegnato i fondamentali e crescendo si è sempre assicurata che io li conoscessi bene e continuassi a migliorare. Mi ha insegnato a usare il tabellone, ad affinare le mie abilità con la sinistra, che non è la mia mano dominante, che comprendessi bene come si gioca in difesa e in attacco”.

La fame di Banchero

Prima del Draft Paolo ha fatto tanti provini per le franchigie NBA. E qui ha capito cosa gli manca di più: “Quanto mi manca giocare, quanto mi manca competere. In questo periodo si lavora per migliorare e in campo si è da soli col preparatore. Non sono mai riuscito a giocare uno contro uno. Mi manca quella parte, mi manca competere e giocare per vincere, affrontare un’altra persona e cercare di batterla. Mi manca tanto quella parte del gioco, ma so che sta per tornare”.

Non sono mancati in questo periodo i consigli e gli aiuti ricevuti dai cestisti professionisti. E ce n’è uno in particolare che Banchero ringrazia, attraverso l’intervista per la Gazzetta dello Sport: “Dejounte Murray di San Antonio. Abbiamo parlato tanto, lo considero un fratello maggiore. Mi ha detto di godermi questo periodo perché al draft ci vai una volta sola. Poi però comincia la vita vera, e per avere successo devi concentrarti sull’Nba fin dall’inizio. È quello che ho intenzione di fare”.

Ora non vediamo l’ora di vedere Paolo in azione in NBA. E poi in Nazionale.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @paolo5