in

La conduttrice di Pressing Giorgia Rossi: dalla gaffe in diretta alla rivalità con la Leotta

diletta leotta
Fonte immagine: Instagram

Il mondo del calcio in televisione è, per fortuna, sempre più ricco di conduttrici di talento che rendono ancora più piacevole seguire il nostro amato sport. Da Ilaria D’Amico (che ora ha lasciato il posto però) a Diletta Leotta, sono tantissime le giornaliste che si sono ritagliate un meritato spazio in un quadro fino a poco tempo fa di stampo decisamente maschile (fatta eccezione per le veline di accompagnamento). Uno dei volti che più di tutti si è sempre distinto proprio per il suo valore di giornalista sportiva, è senza dubbio Giorgia Rossi, confermato volto della nuova stagione per uno dei programmi sportivi più seguiti come Pressing.

La carriera di Giorgia Rossi

Le intenzioni di Giorgia nel mondo del giornalismo sportivo sono chiare fin dal principio, visto che già a 20 anni lavora per Roma Channel. La sua gavetta di inviata continua portandola in giro per le principali piattaforme di comunicazione: da Sky a Rai Sport, prima di accasarsi definitivamente a Mediaset.

L’abbiamo vista già dal 2013 fare l’inviata per Tiki Taka, oltre che per i servizi di Studio Sport. I tempi sono maturi per lei per la sua prima conduzione, quella della Champions League sempre su Mediaset prima di passare alla trasmissione di Pressing dove inizia con l’appuntamento domenicale di “Aspettando Pressing”, fino ad affidargli la conduzione totale del programma dall’anno scorso a oggi.

Giorgia alla guida della pattuglia di Pressing

Il programma sportivo di Italia 1, “Pressing Serie A”, tornerà naturalmente con l’inizio della nuova stagione e vedrà appunto Giorgia Rossi capitana in plancia, insieme a uno staff composto dall’ex juventino Alessio Tacchinardi e al giornalista Stefano Sorrentino. Oltre naturalmente al solito commento in moviola (oggi più che altro, al VAR) di Graziano Cesari.

La conferma della bella e brava Giorgia è quindi un messaggio chiaro non solo per il merito delle sue indubbie qualità giornalistiche, ma anche in un certo qual modo una risposta che molti vogliono mettere in contrapposizione alla fama crescente della “rivale” Diletta Leotta in forza a DAZN.

La rivalità con Diletta e la gaffe al TG5

La diatriba tra Giorgia e Diletta però non è solo semplice espediente di “mercato”. Era stata infatti la stessa giornalista di Mediaset a scagliarsi per prima contro la collega, rea a suo dire di non rappresentare in pieno lo sforzo che molte donne hanno dovuto fare per costruirsi una credibilità professionale in questo campo.

La contrapposizione tra la gavetta e lo studio della materia, a quella del “modello Diletta” (l’esibizione della bellezza da social più che della professionalità) è quindi ancora aperta per la Rossi, che nelle sue dichiarazioni del periodo ci tiene a ricordare quanto a una donna per parlare di calcio in tv è richiesto di essere anche “bella” (cosa non certo richiesta agli uomini), ma che per fortuna di strada dai tempi di Alba Parietti sullo sgabello, ne è stata fatta parecchia.

Certo dopo queste affermazioni, la gaffe fatta al TG5 dalla Rossi lo scorso dicembre, dovrà essere sembrato un incubo (in quell’occasione in un collegamento poco prima della partita Inter-Barcellona, non sapendo di essere in onda si era lasciata sfuggire un “Questa sera è record di ca**o!”). Se non altro, in attesa dei premi per il giornalismo sportivo, potrà sempre mettere in mostra il suo tapiro d’Oro che gli consegnò  Staffelli subito dopo.

Intanto godiamocela con il suo Pressing e, finalmente, con il ritorno del calcio giocato in Serie A.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Instagram