in

I giocatori meno pagati in serie A

Due di questi giocano nell’Atalanta, ma spicca Frabotta

giocatori_serie_a_meno_pagati
Fonte immagine: Twitter

Nel mondo del calcio si fa sempre un gran parlare del mastodontico giro di affari, che avviene fuori dal campo. Si parla da anni, ad esempio, dell’aumento esponenziale della valutazione dei cartellini dei calciatori. E al tempo stesso si parla da tempo anche degli ingaggi, che stanno crescendo sempre di più. Spesso e volentieri c’è di mezzo lo zampino dei procuratori, che riescono a far guadagnare tanti soldi ai propri assistiti e ottengono anche delle belle percentuali.

Ma mentre nel mondo ci sono casi come quelli di Cristiano Ronaldo e Lionel Messi, che anno dopo anno vedono arrivare milioni di euro mese dopo mese, c’è anche il consueto rovescio della medaglia. Ci sono centinaia di giocatori che percepiscono ingaggi davvero molto bassi, ma comunque in linea con il proprio ruolo nelle rispettive squadre. E in particolare in serie A ce ne sono tanti che non reggono il confronto con il fuoriclasse della Juventus.

Il più basso è a Udine

Da un’analisi più approfondita, tra tutte le venti squadre del nostro campionato, il calciatore meno pagato nella massima serie risponde al nome di Martin Palumbo. Si tratta di un centrocampista norvegese classe 2002, che gioca nell’Udinese e percepisce appena 40mila euro all’anno. A completare il podio ci pensano Christian Pastina, giovane esterno del Benevento che guadagna 50mila euro, e Gian Marco Crespi del Crotone che ne incassa 70mila ogni anno.

Dunque il podio è composto da tre giocatori che militano in tre squadre diverse. In tutti e tre i casi si tratta di calciatori ancora molto giovani, con ogni probabilità al proprio contratto da professionisti. Ma tra questi ci sono anche alcuni giocatori che hanno diversi anni di esperienza alle spalle. È il caso di Piergraziano Gori, il terzo portiere del Benevento che è in terza posizione ex aequo con Crespi con i suoi 70mila euro annui di ingaggio.

C’è anche Frabotta

Tra i giocatori meno pagati del nostro campionato, ma al tempo stesso con una bella esperienza alle spalle, c’è anche Alberto Paleari. Divenuto secondo portiere del Genoa alla prima vera stagione in serie A – e protagonista in coppa Italia contro la Juventus nonostante i tre gol subiti – l’ex estremo difensore del Cittadella “vanta” un ingaggio da 90mila euro all’anno. E spicca anche il nome di Matteo Lovato: oggetto del desiderio sul mercato, il giovane difensore del Verona percepisce 80mila euro all’anno.

E tra questi c’è anche un giocatore che milita in una grande squadra, ritagliandosi anche uno spazio da protagonista. Stiamo parlando di Gianluca Frabotta, il terzino sinistro trattenuto alla Juventus da Andrea Pirlo e che percepisce appena 100mila euro all’anno. Ovvero quanto CR7 porta a casa in poco più di un giorno. Se la passano meglio i giovani del Milan, come Lorenzo Colombo e Daniel Maldini, il cui ingaggio ammonta a 300mila euro all’anno.

Se volete seguire altre notizie sul mondo del Calcio cliccate QUI.

Fonte immagine: Twitter

Francesco Cammuca

Sommario
I giocatori meno pagati in serie A
Titolo
I giocatori meno pagati in serie A
Descrizione
Andiamo a vedere quali sono i giocatori con lo stipendio più basso in serie A. Nell’Atalanta ce ne sono due con un ingaggio annuo da 50mila euro.
Autore