in

GERMANIA: finisce l’era Löw

germania_joachim_low
Fonte immagine: Instagram

L’Europeo del 2021 sarà per Joachim Löw l’ultima esperienza da Commissario Tecnico della nazionale tedesca. 

Lo ha dichiarato la Federazione di Calcio tedesca in settimana, specificando che il contratto, inizialmente in scadenza nel luglio del 2022, sarà rescisso anzitempo su richiesta dell’allenatore, al quale viene anche dato spazio per spiegare le motivazioni che lo hanno portato a maturare questa decisione: 

Faccio questo passo in modo molto consapevole, pieno di orgoglio ed enorme gratitudine, ma allo stesso tempo continuo ad essere molto motivato quando in vista degli Europei

L’OPERATO DI LÖW: TRA TRIONFI E DELUSIONI

Löw, nella sua lettera alla federazione, ricorda anche quelle che sono state le gioie e i dolori nella sua esperienza da CT: 

Sono orgoglioso, perché è qualcosa di molto speciale e un onore per me essere coinvolto con il mio paese. Ho potuto lavorare con i migliori calciatori del paese per quasi 17 anni supportandoli nella loro crescita. Con loro ho avuto grandi trionfi e dolorose sconfitte, ma soprattutto tanti momenti meravigliosi e magici”.

Infatti, dal 2006 ad oggi, Löw è riuscito a portare la Germania a traguardi molto importanti, fra tutti il Mondiale del 2014 in Brasile, dominato e vinto con partite memorabili (si ricordano il 4-0 ai danni del Portogallo nella fase a gironi, ma soprattutto l’1-7 contro i padroni di casa del Brasile), ma anche la Confederation Cup del 2017, giocata per lo più con le seconde linee.

Non sono mancate tuttavia dolorose sconfitte, come ad esempio l’eliminazione ai giorni nell’ultimo mondiale, disputato in Russia nel 2018, o la finale degli europei 2008, vinta di misura dalla Spagna, aggiunta al tennistico 6-0 che la Germania ha incassato in Nation League sempre contro gli iberici nel 2020, togliendole di fatto la partecipazione alle prossime Final Four.

I POSSIBILI SUCCESSORI

Dopo questa notizia, la mente non può che andare su quelli che potrebbero essere i successori sulla panchina della nazionale. I candidati sono tanti: 

Jurgen Klopp è sicuramente il nome più palpabile, considerando il momento che sta vivendo sulla panchina dei Reds, anche se in questi giorni sono arrivate ripetutamente le sue smentite sulla notizia. Altro nome circolato nei tabloid tedeschi è quello di Ralf Rangnick, CT che potrebbe fare al caso della Germania, da sempre curante dei giovani e sulla loro crescita. Nomi che attualmente sono circolati meno infine sono quelli di Lothar Matthaus, non proprio il profilo di allenatore vincente, ma che conosce bene l’ambiente della “Mannschaft”, ma soprattutto Hans-Dieter Flick, allenatore del Bayern Monaco e già vice di Löw nella trionfante spedizione in Brasile, che potrebbe lasciare la squadra bavarese da vincente per continuare il lavoro che ha egregiamente svolto il suo amico in nazionale.

Se volete seguire altre notizie sul mondo del Calcio cliccate QUI.

Fonte immagine: Instagram

Sommario
GERMANIA: finisce l'era Löw
Titolo
GERMANIA: finisce l'era Löw
Descrizione
Finito l’Europeo 2021, Joachim Löw lascerà la nazionale tedesca dopo 17 anni: ecco il suo operato e i possibili successori.
Autore