in

Gerd Muller è ancora sul filo, stavolta della vita

gerd_muller_bundesliga
Fonte immagine: Instagram

La difficile vita di Gerd Muller probabilmente è arrivata al suo stadio finale. L’indimenticato e indimenticabile bomber tedesco, che ancora oggi detiene il record di gol nella storia della Bundesliga, ora lotta tra la vita e la morte dopo aver affrontato in campo ogni sorta di avversario. La storia del giocatore che va al di là dei suoi evidenti limiti fisici e che con un’intelligenza fuori dal comune segna con una irrisoria facilità, sta per concludersi.

Il disperato appello è arrivato direttamente dalla moglie di Gerd, la signora Uschi. In queste ore Muller ha compiuto 75 anni, ma da ormai diverse primavere non riesce di fatto a sapere chi è, né dove si trova. E nelle ultime ore la cosa si sarebbe aggravata, tanto che il centravanti della Germania Ovest campione del mondo 1974 non esce più di casa, e tra poco non uscirà neanche dalla sua camera.

Il dramma di donna Uschi

Le dichiarazioni di Uschi Muller sono arrivate attraverso le pagine della Bild, che ha raccontato il dramma e la sofferenza tanto di Gerd, quanto di sua moglie. “Non mangia praticamente nulla, riesce solo a deglutire – ha detto – . Sta sdraiato a letto quasi 24 ore al giorno. Raramente ha momenti di veglia, è così bello quando apre gli occhi, anche se solo per pochi minuti. Attraverso il battito di ciglia può rispondere di sì o di no alle domande che gli facciamo. A volte guardiamo insieme la televisione, anche se lui non recepisce”.

La situazione di Gerd Muller è particolarmente drammatica, la paura è che non si possa più far nulla per uno dei calciatori più iconici del calcio di mezzo secolo fa. E le parole di sua moglie sono piuttosto chiare: “Gerd dorme verso la propria fine. Tiene gli occhi chiusi, assume solo cibo frullato. Mi dà la sensazione di essere calmo e sereno, non credo stia soffrendo. Sta dormendo verso l’aldilà. Spero solo che non possa riflettere sul suo destino e le sue condizioni attuali”.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Instagram