in

Gattuso, difensivista a chi? Il suo Napoli è bellissimo

Napoli
Fonte immagine: Facebook

È un bel Napoli, quello che si è visto in queste prime due giornate di campionato. Inutile sottolinare il fatto che quella azzurra fosse una delle squadre più attese, ai nastri di partenza di una stagione molto lunga e ricca di insidie. Gennaro Gattuso si è ritrovato ad allenare una rosa molto simile a quella con cui ha concluso la scorsa stagione, quella che ha riportato a Napoli un trofeo, quella coppa Italia vinta ai calci di rigore contro la Juventus.

E così, in avvio di questo campionato, la formazione partenopea sembra essere partita con le marce alte. A Parma, contro una squadra rivoluzionata sia in campo che in panchina, gli azzurri hanno preso le misure per poi accelerare nel secondo tempo, grazie anche all’ingresso dalla panchina del grande acquisto dell’estate. Victor Osimhen non ha segnato, ma ha dato comunque il suo contributo in termini di energia, provocando in buona parte le reti di Insigne e Mertens.

Nella seconda gara, quella casalinga contro il Genoa, il Napoli non ha potuto contare sul proprio scugnizzo, bloccato da un problema muscolare che lo farà restare ai box per qualche giorno. Niente paura, anche perché Gattuso sembra aver rigenerato uno degli oggetti misteriosi della scorsa stagione, ovvero Hirving Lozano. Il giocatore messicano era partito titolare già al “Tardini”, ma è contro il Grifone che ha fatto finalmente vedere le proprie doti.

Dopo un’estate in cui è rimasto spesso sull’uscio, pronto a lasciare Napoli, El Chucky è riuscito finalmente a brillare e a prendersi la scena. E poco importa se nel frattempo questa partita è diventata un esempio da non seguire, visti i 14 casi di positività del Genoa proprio in occasione di questo incontro. La gara del “San Paolo” è servito per far capire una cosa al calcio italiano: il Napoli c’è e intende dimostrarlo.

E non c’è migliore occasione per farlo, visto che siamo nella settimana della sfida contro la Juventus, da sempre molto attesa dal popolo napoletano. Una partita che è ancora in dubbio, perché bisognerà vedere gli esiti dei tamponi di calciatori e staff dopo la gara contro il Genoa. Ma nel caso in cui si dovesse scendere regolarmente in campo, sarà un confronto fantastico. Un duello tra due campioni del mondo, Gattuso e Pirlo, che per la prima volta si sfideranno da allenatori.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Facebook

Francesco Cammuca