in

Gasly si gode la Alpine: “Primi test soddisfacenti”

Il pilota francese svela le differenze con l’ambiente che si respira nella factory Red Bull

gasly share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @pierregasly

Pierre Gasly ha effettuato i primi chilometri con la sua nuova monoposto. E non potrebbe sentirsi meglio di così: “Sono molto felice, diciamo pure positivamente sorpreso. È andato tutto liscio, anche l’adattamento. Ovviamente oggi sono arrivato con la mente aperta perché è la prima volta che cambio l’ambiente in cui lavoro e la macchina, e all’inizio tutto sembrava diverso: la sensazione dello sterzo, l’acceleratore, la rigidità dei pedali, il modo in cui reagisce a tutto”.

Il pilota francese è entrato a far parte del team Alpine, in quello che è diventato un binomio francese a tutti gli effetti. Una sensazione bellissima rivelata ai colleghi di Motorsport: “All’inizio è stato un po’ una sorpresa, ma siamo riusciti a ottenere tutto quello che volevamo. Mi sono sentito a mio agio sulla vettura molto rapidamente e ora capisco perché sono arrivati quarti in campionato come team. Sono davvero entusiasta in vista del prossimo anno”.

Gasly e la nuova realtà

Secondo Gasly le cose possono solo andare bene in questa situazione: “Ho fatto solo un giorno di prove, ma sulla base di oggi posso sicuramente individuare alcuni punti di forza molto buoni di questa vettura e il potenziale che ha. Come ho detto, Alpine è arrivata quarta in campionato per un motivo e ora ho capito il perché. Gli ingegneri, la mentalità e l’armonia che c’è nel team, finora sono stato molto soddisfatto di questa prima interazione con i ragazzi. Onestamente, non potevo sperare in un primo giorno migliore con Alpine”.

Per il transalpino è una sensazione, dopo tanti anni vissuti nella factory della Red Bull: “Ricordiamo che negli ultimi cinque anni ho vissuto in un unico ambiente, ma da quello che ho visto in Alpine c’è una grande esperienza. Ha alcuni tra i migliori ingegneri nell’ufficio tecnico e anche all’interno del box. Non ho ancora visto tutto, devo ancora andare ad Enstone e vedere tutti gli strumenti e le strutture che hanno, ma sono rimasto molto colpito dal loro modo di affrontare questo primo giorno e anche dal modo in cui lavorano”.

Un nuovo ambiente che al buon Pierre piace tantissimo.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @pierregasly

blog hibet