in

L’annus horribilis del Real Madrid con Luxemburgo in panchina

I Galacticos ricordano la stagione pessima

real_madrid_Luxemburgo
Fonte immagine: Twitter

Il Real Madrid ha scritto pagine leggendarie della storia del calcio mondiale. Non a caso stiamo parlando del club più vincente di tutti i tempi, oltre a quello che ha scavato un solco tra sé e le altre contender in Europa. Ma c’è stato un anno in cui le cose sono andate in maniera pessima, sia per il valore della squadra che per i risultati ottenuti. Quella fu la stagione 2004/2005, in cui l’allenatore era il brasiliano Vanderlei Luxemburgo.

In una recente reunion virtuale tra alcuni grandi protagonisti di quella stagione terribile, si è parlato molto proprio del ruolo del tecnico. Uno dei suoi connazionali nonché leggenda del Real Madrid, Roberto Carlos, ha svelato un retroscena che lo vide protagonista insieme a Ronaldo: “Io e Ronaldo gli dicemmo: ‘Professore, qui la gente ha le sue abitudini, se ne accorgerà ma non provi a cambiarle. Non tolga vino e birre, altrimenti avrà problemi’. E lui che fa? Prima toglie le birre e poi il vino”.

Il momento della svolta

Alle parole, taglienti come lame affilate, da parte di Roberto Carlos si aggiungono quelle di altri due reduci dell’era dei Galacticos. Uno di questi è il difensore Ivan Helguera: “Se i tuoi giocatori devono dirti continuamente quello che devi fare, è un problema. Un tecnico deve imparare a lasciare che i suoi calciatori facciano quello che riesce loro meglio”. Poi si è espresso anche Fernando Morientes, che nel frattempo si era accasato al Monaco: “Nel calcio tutto è più semplice quando le cose funzionano”.

Leggi anche...  Majed Abdullah, il 50enne che affrontò il Real Madrid

Ma quando è arrivata la svolta in negativo per Vanderlei Luxemburgo al Real Madrid? A svelarlo è stato il diretto interessato: “Durante la partita col Getafe vincevamo 1-0 e avevano espulso Beckham. Al minuto 87 tolgo Ronaldo per rafforzare la difesa e al pubblico non è piaciuta la mossa, perchè Ronaldo era l’idolo di casa. E neanche a Florentino è piaciuta, dopo la partita mi ha chiamato e mi ha chiesto perchè avessi tolto Ronaldo. Gli ho spiegato che la partita era quasi finita e che eravamo un in meno, era una scelta tecnica. Ma Perez non era d’accordo: ‘qui non si fa così, dobbiamo dare spettacolo, i tifosi vogliono spettacolo’. E con il passare degli anni mi rendo conto che forse senza quella lite, non necessaria ed esagerata, forse sarei rimasto al Real”.

Se volete seguire altre notizie sul mondo del Calcio cliccate QUI.

Fonte immagine: Twitter

Sommario
L’annus horribilis del Real Madrid con Luxemburgo in panchina
Titolo
L’annus horribilis del Real Madrid con Luxemburgo in panchina
Descrizione
I Galacticos hanno raccontato la stagione del Real Madrid peggiore dell’era moderna, quella in cui l’allenatore era il brasiliano Vanderlei Luxemburgo.
Autore