in

GALABINOV, DALLA B ALLA VETTA DEI CANNONIERI IN SERIE A!

SERIE A
Fonte immagine: Instagram

In un mercato concentrato più che altro sull’aggiudicarsi giovani promettenti e qualche affare vantaggioso, una delle sorprese di queste prime giornate di campionato è invece una vecchia conoscenza che si è fatta per lungo tempo le ossa nelle serie minori, Andrej Galabinov.

L’attaccante bulgaro cresciuto nelle giovanili del CSKA Sofia ma arrivato prestissimo in Italia (suo padre era allenatore della pallavolo a Modena), ha il Bologna come sua prima squadra ufficiale, ma troverà poi spazio solo girovagando nel paese tra Serie C e Serie B segnando sempre con una certa costanza, senza però mai fare il grande salto di qualità.

Con il Novara tre anni fa sembra arrivare finalmente l’apice della sua maturazione, dodici reti e dieci assist che gli valgono finalmente il passaggio in una squadra di Serie A, il Genoa. Non è però una grande annata, segnerà solo 3 reti e 2 assist nelle sue venti partite. Si vede che non era destino, ancora.

E il passaggio allo Spezia non da subito grandissimi frutti. Tanto impegno, qualche rete (6 ogni anno, in tutte e due le stagioni disputate in liguria in Serie B), e una promozione ottenuta lottando fino all’ultima gara dei playoff. Galabinov è di nuovo nella massima serie, anche se sulla carta non sono in molti a dare chances ai bianco neri.

La prima partita in effetti è una sonora sconfitta, con un 4-1 subito in casa contro il Sassuolo. Con tante attenuanti per Italiano, compreso il primo gol in Serie A in assoluto dei liguri, e a segnarlo è ovviamente Galabinov. E’ già parte della storia quindi, ma il bulgaro non ha intenzione di fermarsi e la giornata dopo fa ancora meglio: due reti a Udine, prima vittoria della storia per lo Spezia e un momentaneo primo posto nella classifica dei cannonieri.

C’è Ronaldo, Lukaku, Gomez e poi Galabinov. Tutti a tre reti, per ora.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Instagram