in

FUSIONE SERIE B E SERIE C: l’ennesima proposta della FIGC

La nuova idea di Gravina che potrebbe diventare realtà a partire dal 2024.

FIGC serie b serie c share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @surfasport

Continuano ad emergere nuove proposte dalle parole di Gabriele Gravina, volte a cambiare radicalmente l’assetto dei campionati italiani.

Dopo la proposta della Serie A a 18 squadre, con i rispettivi play-off, ecco che il numero uno della FIGC ci aggiorna ulteriormente sulla situazione del calcio Italia, che potrebbe vedere l’attuazione del vaccino obbligatorio per tutti i calciatori, ma soprattutto la fusione del campionato di Serie B con quello di Serie C.

LA PROPOSTA

L’idea portante della fusione prevederebbe la creazione, a partire dalla stagione 2022-2023, di un C Elite e una D Elite per “aggredire una delle criticità economiche più grandi del sistema: il salto di categoria”, per poi arrivare alla stagione 2024-2025 alla fusione definitiva. La causa, come spiega lo stesso presidente Gravina, è da ricercare ai numerosi club di categoria che non riescono più a sostenersi:

Parliamo di una vera e propria rivoluzione con un impatto a livello di sostenibilità e stabilità del sistema. Tre livelli di professionismo non sono più sostenibili. Ho proposto una fusione tra la Serie B e la Serie C dal 2024/25 per arrivare a condizioni di sostenibilità migliori del sistema

 

Leggi anche...  SERIE A CON 18 SQUADRE? Tutte le novità del nuovo formato

 

E LA SERIE A?

Inevitabilmente, la rifondazione delle categorie cadette va ad influenzare anche la Serie A, già oggetto di discussione nei giorni scorsi. Intanto, arrivano le smentite che vedrebbero la massima serie avere 18 squadre:

Serie A a 18 o 20 squadre? Parlare di numeri non mi affascina

Questo quanto detto da Gravina, che lascia intendere che le vere criticità non riguardano la Serie A, ma bensì le altre categorie, alle quali bisogna dare la massima priorità.

Infine, un’altra voce trapelata, riguarda sistema promozione/retrocessione che ci sarebbe nel caso dell’attuazione della Serie A con 18 squadre, che vedrebbe coinvolte solamente due squadre all’anno, cosa che avrebbe trovato forte opposizione ai vertici e nei piccoli club.

Non ci resta che attendere l’attuazione di queste nuove riforme, che potrebbero già essere confermare dopo il prossimo incontro in Consiglio Federale, a novembre.

Seguiteci anche su Instagram, per scoprire tante curiosità dal mondo del calcio e vedere qualche protagonista in diretta.

Se volete seguire altre notizie sul mondo del Calcio cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @surfasport

Sommario
FUSIONE SERIE B E SERIE C: l'ennesima proposta della FIGC
Titolo
FUSIONE SERIE B E SERIE C: l'ennesima proposta della FIGC
Descrizione
La nuova idea di Gravina che potrebbe diventare realtà a partire dal 2024.
Autore