in

I francesi contro il Belgio: “Presto a casa a mangiare patatine”

Le parole di Meunier fanno arrabbiare tutti

belgio vs francia share hibet social
Fonte immagine: Twitter

Se c’è una cosa che in tanti riconoscono al popolo francese – nello sport come in altre attività della vita quotidiana – questa è senza dubbio la spocchia. L’arte di saper mettere in mostra ciò che si sa fare, di non fare nulla per non darlo a vedere e soprattutto di farlo notare in maniera arrogante. Ma forse questa volta c’è stato qualcuno in grado di fare di peggio dei transalpini. E stiamo parlando dei belgi.

 

Tutto nasce al termine della gara vinta dal Belgio contro la Russia, nel match che ha segnato il debutto dei Diavoli Rossi a Euro 2020. A parlare a fine partita è stato Thomas Meunier, esterno e autore del secondo gol: “Continuiamo a essere la squadra numero uno al mondo, quindi ci vuole un avversario forte per batterci”, ha esclamato il giocatore attualmente in forza al Borussia Dortmund. Volevate che i francesi la prendessero bene?

Reazione francese

Naturalmente non è andata così. Il ranking FIFA dà ragione alle parole di Meunier, visto che il Belgio è in prima posizione. Ma gli ultimi risultati parlano di una Francia che è vice-campione d’Europa e soprattutto campione del mondo in carica. Così si è scatenata la reazione da parte di chi vuole far capire, a Meunier così come a tutti i belgi, che la Nazionale più forte del mondo è quella dei ‘galletti’.

 

Leggi anche...  Chi ha vinto Champions League ed Europeo nello stesso anno?

 

A partire da Johan Micoud, ex calciatore che abbiamo ammirato in Italia con la maglia del Parma. Queste le sue parole: “Ce l’hanno ancora in testa la sconfitta in semifinale”. Al riferimento alla sfida dei Mondiali 2018 fa seguito la provocazione del giornalista Gilles Favard: “Questi belgi parlano troppo, presto se ne andranno a casa a mangiare patatine fritte”.

 

E Meunier? La sua replica alla doppia reazione transalpina parla di “paradosso del complesso di superiorità”. Adesso non vediamo l’ora che le armi di francesi e belgi si incrocino, ma stavolta sul campo.

Se volete seguire altre notizie sul mondo del Calcio cliccate QUI.

Fonte immagine: Twitter