in

Forest Green: tutto sull’allenatore donna Hannah Dingley e il progetto

Fonte immagine: Profilo Instagram @fgrfc_official

La storia del Forest Green è senza dubbio molto interessante, soprattutto per quel che riguarda la svolta che ha preso a partire dallo scorso decennio. In questi giorni la squadra inglese, che milita nel campionato di League Two – la quarta serie del calcio d’Oltremanica – sta facendo parlare di sé per una scelta inedita. Ovvero il fatto di affidare la panchina della prima squadra ad Hannah Dingley. Un allenatore donna alla guida di una squadra di uomini, non era mai successo.

Una scelta decisamente rivoluzionaria, ma che non va presa come una macchietta o un gesto per attirare l’attenzione. Anche perché Hannah Dingley è donna di carisma oltre che preparata sul piano calcistico. E come confermato da lei stessa, è una occasione di riscatto: “Avevo fatto domanda anche in altri club prima del Forest, ma non mi hanno nemmeno chiamata per un colloquio. Non abbiamo bisogno di più donne perché così è politically correct, ma perché così potremmo avere un calcio migliore”.

Forest Green, l’allenatore donna e il patron vegano

Ma quella di Hannah Dingley non è l’unica storia a dir poco interessante e intrigante sul conto del Forest Green. Un altro aspetto molto interessante è quello che riguarda un signore di nome Dale Vince. Un ex hippie che negli Anni Novanta viveva nel suo furgone, cercando di seguire lo stile di vita dei suoi predecessori di un ventennio prima. Nel 2010 la scelta improvvisa di acquistare il Forest Green, società data ormai sull’orlo del fallimento. E da qui è nata una storia incredibile.

Dale Vince è fondatore e proprietario di Ecotricity, la prima società per produzione di energia sostenibile in tutto il Regno Unito. Un vero e proprio colosso che fattura oltre 200 milioni di sterline ogni anno. Ma c’è di più, perché Dale, da buon rivoluzionario e anticonformista, è un affermato vegano. E non mancano le sue invettive nei confronti dei “padroni del mondo”. In primis contro Elon Musk da lui definito “uomo cattivo e amorale”.

Insomma, ci sono tutti gli ingredienti di una storia fuori dal comune

Seguiteci anche su Instagram, per scoprire tante curiosità dal mondo del calcio.

Se volete seguire altre notizie sul mondo del Calcio cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @fgrfc_official

blog hibet