in

Ferrari, Sainz: “Al 2024 chiedo una macchina vincente”

Fonte immagine: Profilo Instagram @carlossainz55

Carlos Sainz si è messo alle spalle una nuova stagione in cui di certo non può essere soddisfatto. Per carità, lo spagnolo alla guida della Ferrari è stato l’unico pilota che non guida una Red Bull a vincere un Gran Premio nel 2023. La gara vinta in quel di Las Vegas, oltre a un paio di pole position, hanno sicuramente impreziosito una stagione di certo non da ricordare. Ma sicuramente si tratta di un passaggio da tenere in considerazione in vista di una nuova stagione.

Intervistato dalla redazione spagnola di Dazn, il numero 55 sulla griglia di partenza della Formula 1 ha una richiesta specifica per il 2024. In ogni caso, al di là delle sue richieste, neanche lui sa quanto sarà performante nel prossimo campionato la Rossa: “Solo Dio sa se vinceremo o meno. Io mi limito a chiedere di poter iniziare ogni weekend pensando alla vittoria come obiettivo possibile. Chiedo al 2024 una macchina in grado di vincere”.

Sainz e il rapporto con Leclerc

Durante l’intervista è stato chiesto a Carlos Sainz un commento sul suo rapporto con Charles Leclerc. Il monegasco è senza dubbio rispettato dal suo compagno di scuderia. E Carlos ha sottolineato anche le qualità del suo collega: “In ogni gara, Charles e io siamo stati a mezzo decimo l’uno dall’altro, ci siamo trovati sempre vicini. È molto forte nel giro secco e anche in gara quando si tratta di rimontare e guadagnare posizioni alla via”.

Più in generale Sainz e Leclerc sembrano comporre una bella coppia, al di là di qualche rumors poco controllato. Ci pensa lo spagnolo della Ferrari a spegnere tutte le miccie: “Charles e io siamo un’ottima coppia. Andiamo molto d’accordo, ci spingiamo l’uno con l’altro a dare il meglio e credo che per la squadra sia l’ideale. Tra noi c’è una sana competizione, ma la priorità resta sempre il team. Personalmente cerco di attaccare quando devo e di controllarmi quando è necessario”.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @carlossainz55

blog hibet