in

FantaHibet – Il meglio e il peggio della SESTA giornata di Fantacalcio

Gioie e dolori per i fantallenatori. Scopri se qualcuno di questi fa parte della tua rosa.

fantacalcio sesta giornata share hibet social
Fonte immagine: Facebook

Criscito, terzo rigore di fila. Destro doppietta con la bottiglietta

Per chi fa il fantacalcio da anni, le stranezze sono all’ordine del giorno. Una di queste riguarda senza dubbio il capitano del Genoa, Mimmo (per gli amici) Criscito. Nelle prime 6 giornate di questo campionato il Grifone ha ricevuto gli stessi rigori (3) di tutta l’intera passata stagione. Una manna per chi ha insistito sull’unico difensore primo rigorista della Serie A. Una disdetta per chi ha smesso di crederci. Più di qualcuno invece ha creduto ancora in Mattia Destro, e ha fatto benissimo visto che l’uomo della bottiglietta ha scavalcato Silvestri con un morbido scavetto, segnando il gol del momentaneo 3a2. Delizioso.

Kalinic e Simeone, chi si rivede

Dite la verità. Anche voi avevate perso le speranze con questi due signori. E invece Tudor è riuscito a rivitalizzarli facendoli diventare appetibili per le nostre formazioni. In particolare il croato è a quota 3 reti, tutte realizzate nelle ultime 2 giornate pur non partendo da titolare a Genova. Dimostrazione che il calcio è una cosa semplice e il 3-5-2 resta sempre un modulo affidabile nei momenti di difficoltà soprattutto se non hai davanti gente come Vlahovic, Osimhen o Ibrahimovic, in grado di fare reparto da solo. Capito Di Fra?

Di Marco, errore fatale

Lo avevamo incensato dopo la chirurgica punizione di Genova contro la Sampdoria, in seguito sono arrivati gli assist contro il Bologna. E giù applausi. Stavolta il buon Di Marco finisce, suo malgrado tra i peggiori di giornata sbagliando il rigore decisivo a pochi minuti dalla fine di Inter-Atalanta. Il peso della responsabilità forse ha influito visto che il rigorista dell’Inter è Lautaro (che era stato sostituito pochi minuti prima) ma il ragazzo è forte e ci riproverà. Per il momento un 2,5 complessivo che devasta la sua brillante fantamedia e allontana l’Inter dalla vetta della classifica.

Locatelli si prende la Juve

Arrivato dopo una lunghissima trattativa, il centrocampista campione d’Europa era il faro a cui i bianconeri si aggrappavano per coprire le carenze di un reparto privo di fosforo. E in effetti dopo qualche giornata di assestamento, Manuel si è caricato la squadra sulle spalle e contro la Samp ha sfornato un lusinghiero 11.5, tanto gradito quanto inatteso visto che non stiamo parlando di uno particolarmente avvezzo ai bonus. E non è detto che questo gol+assist debba rimanere un episodio isolato visto che l’ex Sassuolo è dotato di un buon tiro dalla distanza, come già visto durante gli Europei. Saluti alla nonna.

Felipe Anderson come ai bei tempi

La Lazio si prende il derby e Felipe si prende la Lazio. Parliamoci chiaro, tra i migliori di giornata avremmo potuto inserire quasi tutti gli elementi del reparto offensivo biancoceleste. Immobile che sforna un doppio assist, Pedro che castiga la sua ex squadra con un chirurgico tiro a fil di palo e Milinkovic che apre le danze come gli capita spesso nelle partite importanti. Ma proprio sul gol del serbo la pennellata di Felipe Anderson è da cineteca. Legge l’inserimento di Milinkovic e con un mezzo esterno destro scavalca la difesa giallorossa per un pallone che chiede solo di essere spinto in rete. Chapeau. Non da meno il gol del 3a1 con Immobile scatenato in contropiede e il brasiliano che mette la firma. Menzione d’onore per Veretout, autore di gol e assist. Dietro la lavagna Mancini e Vina. Come direbbe Bruno Pizzul, tutto molto bello!

Difesa della Samp da film Horror

Eppure di bonus ne sono arrivati. La difesa della Sampdoria vive una giornata totalmente da dimenticare. Escluso il gol di testa di Yoshida (seconda rete per lui e non è poco), troppi gli errori che hanno portato alle reti bianconere. La mancata chiusura sul sinistro fatato di Dybala è solo la prima delle mancanze. Da matita blu(cerchiata) la mano larga di Murru che provoca il rigore del 2a0. Imperdonabile poi la mancata intesa tra Colley e Thorsby che anziché spazzare l’area regalano il pallone a Kulusevski che serve un pregevole assist per il 3a1 definitivo di Locatelli. Giornata NO

Il paradosso Quagliarella

Non è l’unico attaccante ancora a secco in questo campionato ma tra i nomi più prestigiosi è sicuramente quello che fa più notizia. Stiamo parlando di Fabio Quagliarella che alla soglia dei 39 anni viene impiegato costantemente da D’Aversa in coppia con Caputo, finora senza troppi risultati. Esattamente l’opposto di ciò che accadeva con Ranieri nella passata stagione, il quale tendeva a centellinarne la presenza per garantire una qualità di prestazione maggiore. I suoi fantallenatori attendono l’acuto a breve ma la questione resta aperta. Come va gestito il buon Fabio? A sopperire alle mancanze del napoletano ci pensa Candreva, 2 gol e 2 assist per lui nelle prime 6 giornate, senza dubbio prestazioni da top.

Leggi anche...  La gioia di Sarri: “Sento Olympia tutte le notti…”

Inter-Atalanta da batticuore

L’anticipo del sabato pomeriggio merita un discorso a parte. Partita di una bellezza accecante, emozioni, colpi di scena continui che hanno tenuto col fiato sospeso tutti coloro che l’hanno vista, compreso il sottoscritto. A partire dalla magìa di Lautaro Martinez su ennesimo assist di Barella, per proseguire con l’esercitazione balistica di Malinosky che prima pareggia con un sinistro potente e velenoso, poi manda in tilt Handanovic che respinge sui piedi di Toloi per l’1-2 e nel secondo tempo sfiora il 3a1 con un palo su punizione da posizione defilata, un pericolo costante. E’ sempre Barella poi a propiziare l’azione del pareggio di Dzeko che ribatte in rete un tiro di Di Marco respinto da Musso. Finirà 2a2 con un palpitante finale in cui entrambe avrebbero potuto vincere. Uno spot perfetto per il tanto bistrattato calcio nostrano.

Se volete seguire altre notizie sul mondo del Fantacalcio cliccate QUI.

Fonte immagine: Facebook

Sommario
FantaHibet – Il meglio e il peggio della SESTA giornata di Fantacalcio
Titolo
FantaHibet – Il meglio e il peggio della SESTA giornata di Fantacalcio
Descrizione
Sesta giornata Fantacalcio: Gioie e dolori per i fantallenatori. Scopri se qualcuno di questi fa parte della tua rosa.
Autore