in

FantaHibet – Il meglio e il peggio della QUINTA giornata di Fantacalcio

Gioie e dolori per i fantallenatori. Scopri se qualcuno di questi fa parte della tua rosa.

fantacalcio share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @officialsscnapoli

Osimhen devastante

Il giovedì che ha visto concludersi il turno è stato soprattutto quello in cui Victor Osimhen ha dato un altro assaggio del suo essere dominante. Il centravanti nigeriano ha steso la Sampdoria con una doppietta, composta da un gol per tempo. Per i blucerchiati c’è stato ben poco da fare, il Napoli invece continua a volare da solo in testa alla classifica.

Theo entra, spacca, segna, ciao

Il Napoli scappa, il Milan insegue non senza fare fatica. Ci vuole più di un’ora per avere ragione del Venezia, grazie anche all’ingresso provvidenziale dalla panchina di Theo Hernandez. Il laterale transalpino rimpiazza Ballo-Toure e nel giro di pochi minuti serve Brahim per l’1-0 e trafigge Maenpaa con la stoccata mancina che chiude i conti e toglie il Diavolo dai guai.

Chiesa-Kean, la Juve c’è

Di nuovo vincente, non ancora bella, ma sicuramente più italiana. La Juventus che porta a casa la prima vittoria del suo campionato passa dai piedi e dalla voglia di Moise Kean e soprattutto Federico Chiesa. Devastante l’impatto del figlio di Federico, che dopo aver visto la Vecchia Signora prossima al naufragio la prende per mano e la trascina per i capelli verso i tre punti.

Zappacosta mette le ali

È arrivato in sordina, inizialmente al di sotto del dinamico duo Gosens-Maehle, ma alla fine è riuscito a ritagliarsi il suo spazio. E anche a fare gol pesanti e bellissimi. Davide Zappacosta è il volto dell’Atalanta che si sta pian piano rialzando. La vittoria contro il Sassuolo porta anche il suo marchio (e che marchio), ma soprattutto testimonia che l’Italia ha un’altra ala da sfruttare per il futuro.

Kalinic non basta ma si ritrova

La Salernitana porta a casa il suo primo punto stagionale dopo aver maledetto per una partita intera la sfortuna. Proprio così, perché un segnale del voltaspalle della Dea Bendata sembrava essere la doppietta di Nikola Kalinic. Il croato non segnava da una vita (letteralmente), ma ha pensato bene che la gara dell’“Arechi” fosse quella giusta per sbloccarsi. Non una, ma due volte. Alla fine, però, non è bastato.

Godin, ma che combini?

Prima o poi dovevamo mettere qualcuno dietro la lavagna. Lo facciamo con un giocatore dalla carriera gloriosa, ma che nel nostro campionato non riesce proprio a inserirsi. Diego Godin è l’esempio lampante di quanto stiano andando male le cose per il Cagliari in questa stagione. L’Empoli fa man bassa di gol e di punti sul campo dei sardi, l’uruguaiano gioca una brutta partita e dimostra (forse) di non essere più all’altezza.

Se volete seguire altre notizie sul mondo del Fantacalcio cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @officialsscnapoli

Sommario
FantaHibet – Il meglio e il peggio della QUINTA giornata di Fantacalcio
Titolo
FantaHibet – Il meglio e il peggio della QUINTA giornata di Fantacalcio
Descrizione
Si conclude la quinta giornata del campionato di Serie A. Scopriamo quali sono stati i migliori e i peggiori giocatori scesi in campo nel turno infrasettimanale
Autore