in

Fantacalcio: i consigli su chi schierare per la PRIMA GIORNATA DI RITORNO

Il caos regna sovrano. Ancora una volta sono le Asl locali a decretare lo svolgimento o meno delle partite di Serie A. Per il calcio nostrano un’altra occasione persa.

Font immagine: Profilo Facebook Lega Serie A; Foto LaPresse

Dopo l’astinenza dettata dalle festività ci sarebbe piaciuto poterci godere appieno questa Epifania con l’intera giornata di Serie A. E invece lo stramaledetto Covid continua a imperversare nelle nostre vite creando scompiglio in maniera addirittura più preoccupante rispetto alla prima fase della Pandemia. A peggiorare la situazione ci si mettono le istituzioni del nostro bizzarro paese, in cui il rimpallo delle responsabilità rimane una spiacevole consuetudine. La Lega mantiene la sua linea secondo la quale si deve giocare. Ma poi intervengono alcune Asl, più attive di altre, capaci di impedire trasferte, bloccare spostamenti e imporre quarantene.

 

La conseguenza è che nel giorno dell’ultima festività natalizia la Serie A riparte praticamente a metà, 4 partite rinviate e la spada di damocle che incombe minacciosa (tutt’ora mentre vi scrivo su questo pezzo) su Juventus-Napoli, ancora una volta protagonista di un potenziale rinvio dovuto al Coronavirus. Senza considerare che nel giro di 3 giorni ci ritroveremo punto e a capo con la certezza che almeno altre 3 partite della ventunesima giornata verranno “rinviate”. Ma andiamo per gradi e cerchiamo di dare un senso fantacalcistico a questa giornata mutilata che però propone scontri di alto livello.

 

SAMPDORIA – CAGLIARI

 

D’Aversa deve ridisegnare la squadra dopo la partenza di Adrien Silva, potrebbe proporre Thorsby in mezzo al campo con licenza di far male sulle palle inattive. Ancora una chance da bonus per Gabbiadini. Tra i sardi attenzione a Pavoletti che, complice la partenza di Keità per la Coppa d’Africa, potrebbe ritagliarsi uno spazio importante.

 

LAZIO – EMPOLI

 

Tra le partite di giornata la sfida dell’Olimpico è l’unica che non deve pagare dazio ad alcuna positività, almeno per il momento. Ma attenzione all’assenza di Acerbi, nelle precedenti occasioni i sostituti hanno sofferto parecchio. Motivo in più per schierare Pinamonti, e insieme a lui Stojanovic che potrebbe approfittare delle amnesie di Hysaj. Uomo bonus per la Lazio il solito Pedro.

 

SPEZIA – VERONA

 

Qualunque consiglio emerga da queste righe va preso con le pinze visto che mentre vi scrivo non è ancora nota la lista dei convocati di Tudor, è piuttosto verosimile che più di qualche titolare sia stato costretto a restare a casa. Impossibile ignorare il rientro di Barak, a patto che avvenga davvero. Tra i liguri costretti a schierare un attacco improvvisato, composto da Verde e Strelec, punterei la fiches su un bonus di Maggiore.

 

SASSUOLO – GENOA

 

Centrocampo da reinventare per Dionisi, alle prese con una moltitudine di assenze. L’attacco è sulle spalle di Berardi, chiamato a dare continuità ad un girone di andata di alto livello. Difficile attendersi acuti dagli uomini di Shevchenko ma un occhio di riguardo potrebbe meritarselo Caicedo, al rientro dopo svariate settimane di stop. E chissà che non riprenda le sue vecchie abitudini di cecchino in corsa.

 

MILAN – ROMA

 

Per i rossoneri l’emergenza non ha mai fine. Ritrovati i puntelli offensivi che tanto sono mancati a Pioli nelle ultime settimane prenatalizie, il Milan affronta la Roma con la difesa totalmente da reinventare viste le positività di Tomori, Romagnoli e Calabria, quest’ultimo da pochissimi giorni rientrato in gruppo. Pioli ha visto un Diaz pimpante, provateci. Il rientro di Pellegrini tra i giallorossi potrebbe restituire la qualità offensiva che in più di un’occasione è stata smarrita.

 

JUVENTUS- NAPOLI

 

Al limite del lecito. Il Napoli si presenta al cospetto della rivale storica con una rosa ai minimi termini, nella speranza di poter contare in extremis sui 3 calciatori messi in quarantena dall’Asl di Napoli 2, Lobotka, Rrahmani e il preziosissimo Zielinski. Anche Allegri dovrà fare a meno di diversi elementi, soprattutto nel reparto difensivo ma può comunque contare su un Bernardeschi rigenerato. Da lui e Mertens è opportuno attendersi bonus determinanti per l’esito del match.

*Fonte Immagine: Profilo Facebook Lega Serie A. Foto LAPRESSE