in

Fantacalcio: i consigli su chi schierare per la giornata quattordici

A cavallo tra Champions e turno infrasettimanale, tanti i pericoli da scongiurare per le nostre formazioni, in primis l’incubo turnover…

Tanti i pericoli da scongiurare per le formazioni del fantacalcio
Fonte immagine: *Pagina Facebook Lorenzo Insigne

CAGLIARI – SALERNITANA

Occasione da non fallire per i sardi, rinfrancati dal pareggio col Sassuolo. E’ il momento di tornare a fare i 3 punti che mancano dal 17 ottobre. Persino scontato puntare su Joao e Keità, merita una chance l’esterno Bellanova. Tra i granata poche risorse da bonus eppure Djuric potrebbe creare grattacapi ai centrali di Mazzarri.

EMPOLI – FIORENTINA

Il derby toscano si propone più equilibrato di quanto non dicano i valori tecnici in campo. La Fiorentina viaggia sulle ali dell’entusiasmo dopo la vittoria sul Milan e può contare sul rientro a pieno regime di Nico Gonzales, voglioso di archiviare il periodo di stop per il Covid. Non escludo un bonus da Castrovilli. E’ una scommessa ma Zurkowski potrebbe garantire dividendi interessanti, anche se dovesse partire dalla panchina.

SAMPDORIA – VERONA

La vittoria di Salerno ha momentaneamente allontanato i fantasmi che aleggiavano su D’Aversa ma l’Hellas è di tutt’altra pasta rispetto alla Salernitana. Si preannuncia una giornata difficile per Thorsby ed Ekdal al cospetto di Faraoni e Tameze. Caputo va schierato, lui e l’ex Caprari renderanno il match scoppiettante.

JUVENTUS – ATALANTA

Dopo la batosta londinese Allegri è chiamato a dare delle risposte. E l’Atalanta non è il miglior avversario possibile da affrontare in questa fase. Rientra Dybala dal primo minuto ma in odore di bonus potrebbero riproporsi gli stessi che hanno firmato l’1-1 della passata stagione, ossia Chiesa e Freuler. E chissà che Ilicic non si desti dal letargo in cui è piombato.

VENEZIA – INTER

Dopo aver staccato il pass per gli ottavi di Champions Inzaghi sfida l’umidità della laguna nell’anticipo del sabato. E potrebbe attingere dalla panchina per far rifiatare qualcuno dei suoi. Ma le alternative sono valide. Una di queste è Di Marco, non esitate a schierarlo. Zanetti recupera Johnsen sul lato sinistro, non mi meraviglierei se fosse la sorpresa di questa giornata. Ma a schierarlo ci vuole coraggio, ne avete?

UDINESE – GENOA

Lo avevo detto nella diretta Instagram di settimana scorsa: Molina da esterno alto non mi convince. E a Torino purtroppo non mi ha smentito. Ma col Genoa è impossibile non schierarlo. Mi aspetto una reazione. Sheva ha un compito davvero proibitivo reso ancora più complicato dalle assenze. Il format mi impone di fare un nome da bonus e allora dico Cambiaso, ma solo se non avete di meglio in rosa.

MILAN – SASSUOLO

L’impresa di Madrid ha effetti balsamici per il morale dei rossoneri ma l’infermeria non accenna a svuotarsi, anzi. Pioli, fresco di rinnovo, dovrà nuovamente fare la conta dei disponibili visto che Giroud e Rebic sono fuori causa. Impreciso al Wanda ma sempre più vicino alla forma pre Covid, è giunta l’ora per rivedere un Brahim Diaz incisivo. Nel Sassuolo mancheranno gli inserimenti di Frattesi ma occhio a Raspadori che nella passata stagione fu un autentico incubo per i rossoneri.

SPEZIA – BOLOGNA

Entrambe sono uscite con le ossa rotte dal turno precedente ma qualche spunto positivo si può comunque trovare. Thiago Motta ha ritrovato un prolifico Nzola e non è detto che non si possa ripetere. Tra i felsinei, ancora troppo altalenanti, punto su Barrow, il cui ultimo acuto risale a più di un mese fa quando trovò il pareggio momentaneo contro il Milan.

ROMA – TORINO

Rinfrancata da due vittorie consecutive la Roma cerca il tris contro un avversario che va scardinato con prepotenza. Il gol in Conference potrebbe aver spianato la strada a Zaniolo, finora totalmente assente alla voce “bonus. L’assenza di Veretout per squalifica è una ghiotta occasione per gli inserimenti di Pobega, che sarà anche a protezione della difesa ma sa come far male quando avanza.

NAPOLI – LAZIO

E’ la settimana delle partite da ex per Maurizio Sarri. Dopo la sconfitta a domicilio con la Juve si presenta a Napoli con l’ambizione di non ripetere gli stessi errori. Il possesso palla fine a se stesso non porta punti. Serviranno le accelerazioni di Felipe Anderson e la concretezza di Immobile.

Il Napoli non ha cominciato bene il lungo periodo senza Osimhen. e dovrà rinunciare anche a Politano e Anguissa, non è poco. Insigne deve mettersi la squadra sulle spalle, non può fallire.

Seguiteci anche su Instagram, per scoprire tante curiosità dal mondo del calcio e vedere qualche protagonista in diretta.

Se volete seguire altre notizie e consigli sul mondo del Fantacalcio cliccate QUI.

Fonte immagine: *Pagina Facebook Lorenzo Insigne