in

Fanta Hibet – Il meglio e il peggio della DODICESIMA giornata

Gioie e dolori per i fantallenatori. Scopri se qualcuno di questi fa parte della tua rosa

Fanta Hibet - Il meglio e il peggio della DODICESIMA giornata
Fonte immagine: *Profilo Facebook Mattia Aramu

Zapata trascina la Dea

Se l’Atalanta ha ritrovato il passo della scorsa stagione il merito principale non può che essere dello strapotere di Duvan che segna ancora e sale a quota 7 (oltre a 2 assist) e si mette sulle sue larghissime spalle tutta la squadra. In attesa degli acuti di Muriel è lui l’uomo copertina.

Svanberg, tutto come previsto

E non dite che non vi avevo avvisato. Dopo un inizio un po’ così il forte centrocampista del Bologna torna al gol per la gioia di chi ha puntato su di lui, artefice già di una splendida stagione, quella passata. Ne beneficia il Bologna che passa a Genova. Gol e assist che lo riportano ad una media superiore al 6,5. E ne siamo certi che non finisce qui…

Zurkowski, una piacevole conferma

Il fantacalcio serve anche a scoprire calciatori di cui normalmente ne ignori l’esistenza. E’ il caso di questo ragazzo polacco, classe 97 in prestito all’Empoli dalla Fiorentina. Dopo il gol al Sassuolo si ripete contro il Genoa. Pochissimi i gol in carriera finora, ma non è detto che la Serie A non abbia trovato un “nuovo Zielinski”.

Milenkovic, doppia beffa

Ingiustificabile. L’errore del centrale della Fiorentina è talmente grave da non potergli concedere attenuanti. Italiano lo aveva avvertito ma lui entra su Chiesa e lo stende meritando il doppio giallo. Pesantissimo per due motivi. La Juve ritrova vigore e la vince al 90esimo. Lui salterà anche il Milan dopo la sosta. Ahi ahi…

Lautaro e De Vrij, così proprio no.

E giusto per restare in tema di orrori non sono da meno De vrij e Lautaro Martinez. Il primo è sfortunato nell’occasione dell’autorete ma la postura sul colpo di testa non è delle migliori. L’attaccante argentino non gioca un derby da protagonista e si fa neutralizzare il rigore del possibile nuovo vantaggio da Tatarusanu. E la fantamedia sprofonda.

Leggi anche...  Serie A: Frenata collettiva

Pedro, numeri da top

Terzo gol consecutivo, quarto in totale oltre ai due assist. L’ex attaccante del Barcellona, dopo la parentesi giallorossa, sembra rinato alla corte di Sarri e continua a far salire la propria quotazione che all’inizio non era delle migliori. E invece a suon di bonus si dimostra uno dei colpi low cost più efficaci del campionato.

Shomurodov brilla nel buio

A inizio campionato lo avevo definito come una delle possibile sorprese. I numeri e la giovane età sono dalla sua parte e pur non partendo titolare nelle gerarchie di Mourinho, l’uzbeko si sta ritagliando uno spazio importante. Il suo doppio bonus non basta ad evitare la sconfitta ma lui si posiziona senza dubbio tra i migliori della giornata.

Silvestri, un calo preoccupante

L’inizio di stagione era stato così come ce lo si aspettava. Buonissime parate e qualche clean sheet che non guasta mai. Dalla quinta in poi non ha più mantenuto la porta inviolata e ieri l’ha combinata grossa regalando a Berardi il pallone del momentaneo pareggio. Da uno dei migliori portieri dell’anno passato è lecito aspettarsi di più.

La sentenza Aramu

Ormai non fa più notizia. Per la titolarità indiscussa, per il fatto di essere un rigorista eccellente e non meno importante, per la qualità delle sue giocate. La sua fantamedia di 7.89 è addirittura la seconda in assoluto dietro al romanista Pellegrini. Un vero capolavoro lo ha fatto chi ha puntato su questo talentuoso ragazzo piemontese alla sua prima vera stagione in Serie A che non ha alcuna intenzione di smettere di stupire.

Se volete seguire altre notizie e consigli sul mondo del Fantacalcio cliccate QUI.

Fonte immagine: *Profilo Facebook Mattia Aramu

Sommario
Fanta Hibet - Il meglio e il peggio della DODICESIMA giornata
Titolo
Fanta Hibet - Il meglio e il peggio della DODICESIMA giornata
Descrizione
Gioie e dolori per i fantallenatori. Scopri se qualcuno di questi fa parte della tua rosa.
Autore