in

Fantacalcio: i consigli su chi schierare per la QUINDICESIMA GIORNATA DI RITORNO

La volata è appena iniziata e in questo finale di campionato è fondamentale affidarsi agli uomini più in forma per portare a casa la vittoria nella propria Lega.

Chi schierare al fantacalcio
Fonte immagine: *Pagina Instagram @victorosimhen9

CAGLIARI – VERONA

L’ultimo turno ha sancito che la lotta retrocessione è più viva che mai e il Cagliari ha l’obbligo di fare punti per scongiurare un finale di stagione thrilling. Bellanova e Lazovic potrebbero battagliare sulla fascia ma il rischio è quello di annullarsi a vicenda. Dentro Marin dal quale potrebbe giungere qualche bonus inatteso al fantacalcio. Tra gli scaligeri Barak è sempre insostituibile.

 

NAPOLI – SASSUOLO

Messo definitivamente da parte il sogno Scudetto è probabile che si possa assistere ad una partita priva di tatticismi esasperati. Lasciate da parte i portieri, Osimhen tornerà al gol dopo qualche giornata in cui è stato servito poco e male. Il rientro di Koulibaly preclude la via del gol a Scamacca, più facile che sia Berardi a farsi notare. Assente Traorè, se non avete più nulla da perdere schierate Djuricic al fantacalcio.

 

SAMPDORIA – GENOA

In quello che è a tutti gli effetti il derby della paura sia Giampaolo che Blessin baderanno al sodo. Difesa a 4, squadra compatte e speculari. Difficile che si possa assistere ad una partita esaltante a meno che non si sblocchi nei primi minuti. Ergo, aspettarsi una pioggia di bonus è molto più che utopia ma se proprio dovessi fare 2 nomi direi Thorsby e Portanova.

 

SPEZIA – LAZIO

La lotta per non retrocedere si è riaperta ma la questione, a meno di clamorose sorprese, non dovrebbe riguardare lo Spezia. Per questo e altri motivi mi aspetto una Lazio vittoriosa al Picco, col solito Immobile innescato da Milinkovic Savic, l’uomo in più dei biancocelesti in questa eccellente stagione. Buone possibilità di bonus al fantacalcio anche per Lazzari.

 

JUVENTUS – VENEZIA

Tentazione 4-2-3-1 per Allegri che va a caccia del terzo posto. Dopo il gol al Sassuolo, impossibile non schierare Dybala, sempre che l’allenatore toscano non opti per un centrocampo più folto affidandosi ad Arthur. Faccio fatica a pensare che il cambio di allenatore possa produrre benefici immediati nel Venezia, persino Aramu è a rischio titolarità nel mio 11.

 

EMPOLI – TORINO

Senza obiettivi da raggiungere è verosimile che entrambe giochino questo finale di campionato senza troppi pensieri difensivi. Evitare i portieri è quasi obbligatorio. Decisamente più saggio affidarsi agli uomini offensivi, Bajrami e Zurkowski per i toscani, i ristabiliti Praet e Belotti per i granata. Quest’ultimo potrebbe beneficiare della pioggia di rigori delle ultime giornate.

 

MILAN – FIORENTINA

La frittata di Radu nel recupero regala ai rossoneri la possibilità di non guardarsi indietro. Pioli può fare affidamento quasi sulla formazione tipo tra cui Messias potrebbe dare seguito alla buona prestazione dell’Olimpico. Mi sbilancio, da qui alla fine arriverà qualche bonus da Brahim Diaz. La Viola, reduce dagli schiaffoni di Deulofeu e compagni, non andrà a San Siro a fare la vittima sacrificale. E occhio agli ex in agguato…

 

UDINESE – INTER

Dopo la batosta di Bologna per l’Inter non poteva esserci un avversario peggiore della lanciatissima Udinese di Cioffi. Inzaghi recupera Handanovic ma dovrà rinunciare a Bastoni e Calhanoglu. Irrinunciabile la spinta sulla fascia destra di Dumfries sul quale ho espresso scetticismo a inizio stagione ma attualmente inamovibile. Rientra Pereyra ed è ulteriore garanzia di qualità per il reparto offensivo friulano.

 

ROMA – BOLOGNA

I rossoblù sono ormai gli ammazzagrandi e con la Roma impegnata nella semifinale di Conference League hanno tutta l’intenzione di proseguire la loro striscia positiva nell’intento di alleviare i cattivi pensieri dalla testa del loro allenatore. Sì a Pellegrini titolare, qualche riserva in più su Karsdorp. Nel Bologna attenzione agli inserimenti di De Silvestri e Hickey dalle fasce.

 

ATALANTA – SALERNITANA

E’ paradossalmente la partita più impronosticabile dell’intero turno di campionato. L’Atalanta continua a litigare col Gewiss stadium all’interno del quale ha vinto solo 4 delle 17 partite giocate. I granata coltivano un sogno impossibile e a questo punto davvero nulla è precluso a patto che la “garra” sia la stessa delle ultime settimane. La qualità di Muriel e Ederson renderà il Monday night piacevole e frizzante al punto giusto.

Seguiteci anche su Instagram, per scoprire tante curiosità dal mondo del calcio e vedere qualche protagonista in diretta.

Se volete seguire altre notizie e consigli sul mondo del Fantacalcio cliccate QUI.

Fonte immagine: *Pagina Instagram @victorosimhen9