in

Fantacalcio: i consigli su chi schierare per la SETTIMA GIORNATA DI RITORNO

Quanto incideranno le scorie europee su questa giornata di campionato? Attenzione alle trappole, ciò che sembra scontato potrebbe rivelarsi tutt’altro…

Consigli Fantacalcio
Fonte immagine: *Pagina Facebook U.S. Sassuolo

JUVENTUS – TORINO

Tra l’incudine e il martello. La stagione dei bianconeri entra nella fase caldissima, tra la necessità di blindare il quarto posto e l’obbligo di fare bella figura contro il Villareal negli Ottavi di Champions. La minaccia arriverà soprattutto sul lato sinistro dove Alex Sandro si troverà di fronte l’arrembante Singo. Non è da scartare Rabiot che è apparso brillante nelle ultime uscite. E il rientrante Belotti? Prima scelta in panchina.

 

SAMPDORIA – EMPOLI

Dopo il nulla offensivo visto a San Siro, la Samp deve ritrovare brio contro l’Empoli tra le mura amiche. Impresa non semplicissima visto il valore dei toscani. Partita da over dove gli attacchi avranno la meglio sulle difese. Opportuno insistere su Sensi e Bajrami, dai loro piedi ispirati pioveranno bonus, potete starne certi.

 

ROMA – VERONA

E’ ancora emergenza in casa giallorossa. Oltre a Mancini e Ibanez mancherà buona parte del reparto offensivo titolare, tra cui Zaniolo, vittima di un guaio al quadricipite. La speranza di fare 3 punti è quindi legata a Pellegrini, apparso però ancora in ritardo di condizione. Tra gli scaligeri volanti, attenzione al binario sinistro dove Lazovic e Caprari rischiano di travolgere l’indifeso Karsdorp.

 

SALERNITANA – MILAN

Ennesimo cambio di allenatore per i granata. E per quanto la classifica sia deficitaria l’arrivo di Nicola non è una buona notizia nemmeno per i rossoneri. Il divario tecnico è abissale ma occhio alla voglia di riscatto. Per questo motivo certe partite meritano la stessa attenzione di una finale di Champions. Classico all-in per gli uomini di Pioli, per questo non escludo un bonus dai centrali di difesa, Tomori o Romagnoli.

 

FIORENTINA – ATALANTA

Per la Dea non è un periodo fortunato. Gli infortuni non danno tregua a Gasperini e la Fiorentina, priva di impegni infrasettimanali, è il peggior avversario possibile in questo momento. Dopo circa un mesetto tornerà al bonus Bonaventura, che dei nerazzurri è sempre un ex. Mancando i pezzi da 90 in attacco non escludo che sia ancora Pasalic a ricoprire il ruolo di falso nove sfruttando le frequenti amnesie viola.

 

VENEZIA – GENOA

Scontro diretto fondamentale, soprattutto per i rossoblù. Una sconfitta al Penzo e il conseguente -9 potrebbe risultare letale a 12 partite dalla fine. Ha destato una buona impressione contro la Salernitana e merita una chance il giovane Ekuban. Nei lagunari, oltre al solito imprescindibile Aramu non è da escludere che Henry possa essere determinante.

 

INTER – SASSUOLO

Un problema da risolvere. La squadra di Inzaghi produce un bel calcio ma al di là dei complimenti per le prestazioni, non resta molto altro. E adesso qualche certezza rischia di venire meno soprattutto a dispetto di un avversario da sempre ostico quando si presenta a San Siro, con uno Scamacca in più al rientro dalla squalifica che potrebbe approfittare delle difficoltà di De Vrij. Dentro Sanchez che dopo l’ennesima panchina avrà una gran voglia di “ruggire”.

 

UDINESE – LAZIO

Il turno post-Europa è sempre stato tragico per i biancocelesti, a maggior ragione questa volta in cui affronteranno un avversario tosto e arrabbiato dopo la scoppola di Verona. Occasione d’oro per Beto che, nella passata stagione proprio contro la Lazio, mostrò le sue straordinarie qualità tecniche e atletiche. Immobile ci sarà, ma in questo momento è Zaccagni l’uomo in più.

 

CAGLIARI – NAPOLI

Non bastano buoni primi tempi per vincere le partite. Il Napoli esce indenne dalla doppia strettoia Inter/Barcellona ma con la sensazione che qualcosa in più si poteva fare. Problemi a centrocampo per Spalletti che dovrà rinunciare a Lobotka e Anguissa e con Fabian Ruiz costretto a stringere i denti. Se recupera, spazio a Zielinski che alla Sardegna Arena ha ricordi dolcissimi. Tra i sardi, puntata decisa su Bellanova, la sua gamba potrebbe mandare in tilt Mario Rui.

 

BOLOGNA – SPEZIA

Non vince dalla trasferta di Reggio Emilia prima di Natale, tra le mura amiche addirittura dal primo dicembre. Il Bologna è chiamato a dare una svolta al suo campionato per non rischiare di ritrovarsi immischiato in una lotta salvezza imprevista. Con gli esterni che tornano al loro posto (Hickey a sx, De Silvestri a dx)  il consiglio è di schierare Arnautovic, da troppo tempo assente nel tabellino. Se proprio non avete alternative, Verde è l’uomo da schierare tra gli spezzini.

Seguiteci anche su Instagram, per scoprire tante curiosità dal mondo del calcio e vedere qualche protagonista in diretta.

Se volete seguire altre notizie e consigli sul mondo del Fantacalcio cliccate QUI.

Fonte immagine: *Pagina Facebook U.S. Sassuolo