in

Fantacalcio: il “punto” di un vero appassionato sulla 37esima giornata.

37esima giornata
Fonte immagine: Flickr

CENTOSETTANTOTTO. No cari amici, non sto dando i numeri (anche se il caldo potrebbe farvelo pensare…), quello che ho appena citato è il dato sui rigori assegnati in queste prime 36 giornate di campionato ed è un numero impressionante rispetto alle ultime 10 stagioni passate in cui si era arrivati al massimo a 137 (stagione 2016/2017). Manco a dirlo, ha influito in questa escalation di tiri dal dischetto la nuova regola piuttosto discutibile secondo la quale (quasi) ogni tocco di mano in area diventa punibile. Una manna dal cielo per chi tra noi fantallenatori ha puntato sui rigoristi per la propria rosa. Immobile rappresenta senza ombra di dubbio colui che ha maggiormente beneficiato di questa pioggia di bonus facili(15), non si può dire lo stesso di chi ha puntato sul rigorista dell’Udinese visto che…non si è ancora capito chi lo avrebbe tirato, o meglio, non se ne ha certezza visto che i friulani sono ancora in attesa che gliene venga concesso uno. I fantallenatori di De Paul avranno i loro buoni motivi per scatenare un pianto incontenibile.

Il capitano della Lazio non è stato il solo ad accumulare “bonus facili”, Lukaku e Veretout si sono dimostrati infallibili dal dischetto, il primo con 6 centri ha raggiunto quota complessiva di 23, il romanista ad inizio stagione era addirittura la terza scelta dietro a Perotti e Kolarov ma ha mostrato una freddezza notevole.

Ma tutti questi bonus in più rispetto alle previsioni avranno poi inciso in maniera determinante sulla vittoria del Fantacalcio. I 12 rigori segnati da Cr7 oltre a incidere in modo pesante sullo scudetto bianconero avranno influito anche sulla vostra lega? E in che misura? Fatecelo Sapere.
4 rigori su 5 a segno, l’80%. Ma chi è che rientrando in quel 20%  ha fatto arrabbiare di più i suoi fantallenatori? Criscito, Mancosu, Babacar, Petagna e Joao Pedro, tutti e 5 con 2 errori a testa si dividono questo poco invidiabile primato che a conti fatti potrebbe risultare decisivo per le fantaleghe più tirate in dirittura d’arrivo.

Ma guardiamo al futuro. E da oggi si va nuovamente in scena per il penultimo atto di questa stagione, un crescendo rossiniano per molti, una tragedia degna del miglior Shakespeare per tanti altri.

Si parte ancora una volta con l’Atalanta, di scena a Parma per quella che si preannuncia poco più che un’amichevole. I gialloblù di D’Aversa, orfani di vari elementi a centrocampo puntano sul rientro di Kucka, ma è da Inglese che ci si aspetta uno squillo nella sua ennesima stagione tormentata.

Gli uomini di Gasperini, sempre più con la testa a Icardi e co., puntano a riprendersi il secondo posto e potrebbero farlo sfruttando l’ennesimo bonus dell’esterno più forte del campionato, Gosens, da qualche partita insolitamente a secco. Eviterei Sepe se non avete manie di masochismo.

Nell’Inter che sfida il Napoli per mantenere la seconda piazza che vale un gruzzolo di milioncini da spendere per il mercato, dovrebbero rientrare De Vrij e Barella, ma tra i più in forma vi è senza dubbio Alexis Sanchez. Il “ninho maravilla” sta cercando di guadagnarsi la riconferma e lo farà a suon di bonus, schieratelo anche se non dovesse partire titolare. Nel Napoli che dovrà fare a meno di Mertens, sarà Milik a farne le veci ma difficilmente lascerà il segno. Insisto su Fabian Ruiz già capace di far male ai nerazzurri in Coppa Italia.

Sassuolo-Genoa potrebbe decretare la salvezza matematica dei rossoblù ma non mi aspetto exploit dal reparto avanzato di Nicola, e nemmeno da quello arretrato per cui evitate Perin se potete. Dopo la sagra del gol annullato andata in scena a Napoli, Djuricic si riprenderà il suo momento di gloria.

La giornata si chiuderà con Torino-Roma, tra i granata Verdi potrebbe dare continuità al suo decente finale di stagione, nella Roma che dovrà fare a meno di Pellegrini a causa di un colpo subito al naso, un bonus potrebbe arrivare dalla difesa, in modo particolare da Mancini che già contro i viola si è visto annullare un gol per fuorigioco. Inoltre attenzione a Carles Perez.

Dopo il focus sulle partite principali, la rassegna di SI e NO da cui potrete attingere per tirar fuori il colpo decisivo di questa penultima giornata di Serie A. Fate il vostro gioco.

SI: RAMIREZ (SE RECUPERA) – FALCO – DI CARMINE – CASTROVILLI – KJAER –

NO: ROMERO – DELL’ORCO – ROG – CRISTANTE – MATEJU – MANCOSU

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Flickr

Attilio Campobello