in

Fantacalcio, 37a giornata: La finta passerella

Conte pregusta lo sgambetto alla sua ex in una partita in cui ha tutto da guadagnare. Ronaldo e Dybala permettendo…

Fantacalcio, 37a giornata: La finta passerella
Fonte immagine: *Facebook

Chi l’avrebbe mai detto? A sole due partite dal termine della stagione, dopo aver coronato un brillante percorso con la vittoria dello scudetto, l’Inter di Antonio Conte si ritrova ad essere anche arbitro della contesa per l’accesso alla prossima Champions League con la succulenta possibilità di escludere la Juventus battendola a domicilio. Ma siccome non si può avere la botte piena e la moglie ubriaca, vincendo lo scontro diretto di oggi pomeriggio, i nerazzurri darebbero al Milan di Pioli la certezza matematica della qualificazione dopo ben 7 anni di assenza.

 

La resa dei… Conte

Dall’alto del suo ego smisurato, sono certo che l’allenatore salentino nemmeno nei suoi sogni più fantasiosi avrebbe potuto disegnare un finale di stagione così appetitoso. La prospettiva è quella di dare il colpo di grazia alla sua ex “amata” un po’ decaduta, condizione ideale per schierare la migliore Inter possibile. Per capirci, quella col trio difensivo quasi impenetrabile, con le fasce presidiate da Perisic (o Young) e Hakimi, appoggiati dal trio Barella Brozovic Eriksen a supporto della implacabile Lu-La. In pratica un modo per ribadire, casomai ce ne fosse bisogno, che il gap esistente fino alla passata stagione è stato totalmente ribaltato, momento propizio per un diretto passaggio di consegne.

 

CR7 al bivio

Ma quante possibilità ci sono che la Juventus possa finire la stagione tra le prime quattro? A guardare classifica e calendario le chance sembrano davvero poche, potrebbero non bastare due vittorie contro Inter e Bologna, i bianconeri infatti devono sperare in un passo falso del Napoli a Firenze (o col Verona all’ultima), visto che Atalanta e Milan hanno la possibilità di chiudere i conti in questa giornata rispettivamente contro Genoa e Cagliari. Ergo, se Gattuso non sciuperà la grande occasione come fece Sarri un paio di stagioni fa proprio in quel di Firenze, per la Juventus tutto potrebbe essere messo in discussione, persino la costosissima permanenza di Cristiano Ronaldo, il quale farebbe fatica ad accettare di non poter disputare la “sua” competizione in una delle ultime stagioni della sua carriera. E credo che anche mamma Dolores non sarebbe dispiaciuta di riaccoglierlo a Lisbona, dove tutto ebbe inizio.

 

GENOA – ATALANTA

Gasperini deve centellinare le energie in vista della finale di Coppa Italia di mercoledì e quindi  risparmierà Muriel. Da Maehle o Pasalic il gol decisivo per la qualificazione alla Champions. Diversi cambi per Ballardini che ha già centrato la salvezza, poche le speranze di bonus.

 

SPEZIA – TORINO

Spareggio thriller, potrebbe vincere la paura come spesso accade in questi casi. Mi aspetto un pareggio, al massimo 1a1 con gol di Maggiore e Sanabria.

 

JUVENTUS – INTER

Juventus obbligata a fare bottino pieno, Cuadrado e Chiesa chiamati a sfondare sulle rispettive fasce. Conte deve rinunciare a Sanchez ma ha fatto pace con Lautaro che gli regalerà una grande prestazione. Mi aspetto tanti gol.

 

ROMA – LAZIO

Il derby più insignificante degli ultimi anni. Ma non ditelo ai tifosi delle due squadre, lo strapotere cittadino ha sempre il suo valore. Mancini e Luis Alberto si metteranno in evidenza.

 

FIORENTINA – NAPOLI

Gattuso dovrà stare attento sin dal ritiro per non perdere la grande chance in albergo come fu per Sarri. E anche stavolta giocherà conoscendo il risultato della Juve. Ma il Napoli è in gran forma e stavolta sarà Insigne a deciderla. Per la Viola Vlahovic ok, lascerei fuori tutta la difesa.

 

BENEVENTO – CROTONE

Per tenere vivo il campionato fino all’ultima giornata Inzaghi ha bisogno dei suoi uomini migliori, Caprari e Lapadula su tutti, ma occhio all’orgoglio di Glik dalla difesa. Il dignitoso Crotone non sarà vittima sacrificale, Simy a caccia del gol numero 20 in campionato.

 

UDINESE – SAMPDORIA

Una delle partite domenicali in cui il clima sarà molto amichevole. De Paul e Jankto gli uomini da bonus, sempre che gli sia rimasta voglia di incidere nel match.

 

PARMA – SASSUOLO

Che non sia proprio la stagione del Parma si è visto anche al 95° della partita di Roma. Figuriamoci se ci si può aspettare qualcosa contro il Sassuolo, schiaffeggiato dalla Juve. Se proprio devo fare due nomi dico Kurtic e Maxime Lopez.

 

MILAN – CAGLIARI

Rossoneri a un passo dal traguardo Champions, che alle 20.45 di domenica sera potrebbe essere già tagliato. Calabria e il piccolo Brahim Diaz due nomi da bonus irrinunciabili ma nel Milan delle ultime settimane il bonus può fioccare un po’ da tutti. Cagliari praticamente salvo, il punto che manca lo troverà all’ultima giornata.

 

VERONA – BOLOGNA

Sono entrambe in vacanza da tempo. Difficile aspettarsi regali, probabile un ricorso massiccio alle seconde linee.

Per altre fanta news, cliccate QUI.

Fonte immagine: *Facebook.

Sommario
Fantacalcio, 37a giornata: La finta passerella
Titolo
Fantacalcio, 37a giornata: La finta passerella
Descrizione
Conte pregusta lo sgambetto alla sua ex in una partita in cui ha tutto da guadagnare. Ronaldo e Dybala permettendo...
Autore