in

Fantacalcio, 36a giornata: Vicolo Cieco

Ciò che sembrava impossibile si sta per avverare. Il tempo è quasi scaduto, riusciranno Juventus e Benevento a invertire la rotta in questo finale di campionato?

Fantacalcio, 36a giornata di Serie A
Fonte immagine: *Facebook.

L’avevo preannunciato e così è stato. La trentacinquesima giornata di Serie A rischia seriamente di essere lo spartiacque per i verdetti Champions e zona salvezza, o perlomeno ha indirizzato la tendenza. Contrariamente a quanto avvenuto in Spagna dove gli scontri diretti tra le prime 4 sono finiti in parità rimandando alle ultime 3 giornate il verdetto sulla vittoria della Liga, Juventus e Benevento escono con le ossa rotte da questa giornata e con una abbondante dose di veleno sulla coda.

 

Il Dna smarrito

Nella stagione peggiore degli ultimi 2 lustri la Juventus si ritrova con le spalle al muro, la sconfitta di Torino ha fatto emergere ancora una volta i limiti di una rosa costruita in maniera approssimativa   e nemmeno le qualità dei singoli hanno potuto evitare ciò che sembrava impensabile fino a qualche mese fa. In questo momento i bianconeri sarebbero fuori dalla prossima Champions League e il calendario non aiuta affatto visto che nei prossimi 180 minuti dovranno affrontare Sassuolo e Inter,  soprattutto questi ultimi potrebbero sentire l’odore del sangue e contribuire ad affossare le ambizioni degli acerrimi rivali per estrometterli dall’Europa che conta. Ma al di là del calendario, contro il Milan, lucido e compatto, è emersa la pochezza delle idee di Pirlo e la percezione che la squadra abbia perso quella identità forte, unita alla voglia di non arrendersi mai, che ne ha contraddistinto le vittorie degli ultimi 9 anni. Il tecnico bresciano non intende abdicare ma trovare soluzioni immediate sembra un’impresa quasi impossibile.

 

La Paura di Vincere

Prendiamo in analisi le ultime 12 partite di Cagliari e Benevento, 19 punti per i sardi, soltanto 6 per i sanniti. Una sola vittoria nelle ultime 19 giornate (a Torino con la Juventus, guarda un po’), il crollo verticale degli uomini di Inzaghi sta tutto in questi freddi ma inequivocabili numeri. Eppure la stagione sembrava avviata con ben altre prospettive, i 22 punti del girone di andata lasciavano pensare che la salvezza sarebbe arrivata con largo anticipo e invece Inzaghi si è impaurito, ha cambiato modulo diventando meno offensivo e spavaldo e adesso si ritrova in una situazione inquietante, con la super Atalanta da affrontare a Bergamo e la consapevolezza che battere Crotone e Torino nelle ultime 2 giornate potrebbe non bastare. E Mazzoleni? Si d’accordo, la Lega poteva evitare di mandare lo stesso Var per 2 settimane di fila in partite del Cagliari ma se dopo 2 giorni nessuno ha ancora capito se fosse rigore oppure no forse è opportuno cercare altrove le motivazioni di questo finale di campionato da incubo.

Leggi anche...  Benevento-Cagliari, il presidente Vigorito e l’orgoglio terrone

 

NAPOLI – UDINESE

Pronostico chiuso, il Napoli non può e non deve sbagliare. Di Lorenzo e Lozano gli uomini su cui puntare. Tra i friulani potrebbe partire titolare l’ex Llorente ma non mi aspetto magie.

 

CAGLIARI – FIORENTINA

Una vittoria e sarebbe salvezza matematica per il miracoloso Cagliari delle ultime giornate, a patto che il Benevento non faccia punti a Bergamo. Per coronare questo traguardo la puntata va su Joao Pedro.

 

ATALANTA – BENEVENTO

Mission impossibile per gli uomini di Inzaghi. Per l’Atalanta vale il discorso fatto con il Parma, potrebbe finire tanti a pochi. Bonus da Gosens e Zapata, Viola unico appiglio per i sanniti.

 

BOLOGNA – GENOA

Poco più che un’amichevole per entrambe, fiducia a Soriano (che continua a latitare) e Shomurodov.

Eviterei Perin apparso poco reattivo nelle ultime uscite.

 

INTER – ROMA

Ancora ampio turnover per entrambe le squadre, nel dubbio schierate Darmian e aspettatevi lampi da Lukaku. Ancora tanti infortunati per Fonseca che ripropone una Roma molto simile a quella che ha asfaltato il Crotone. Potrebbe venir fuori una partita ricca di gol, come capita spesso tra queste due squadre.

 

LAZIO – PARMA

Obiettivo Champions quasi svanito per la Lazio che affronta il Parma. Mancherà Milinkovic Savic ma bonus potrebbero piovere da Immobile e Lazzari.

 

SAMPDORIA – SPEZIA

Nella Samp si dovrebbe rivedere Quagliarella, ma con Ranieri non si sa mai. Bonus a sorpresa da Tonelli e Bastoni. Con Nzola ormai ho perso le speranze. Fate voi.

 

SASSUOLO – JUVE

Pirlo non vuole sentire la parola rassegnazione, chissà se troverà riscontri positivi dai suoi. Dybala titolare merita spazio, occhio all’indemoniato Raspadori.

 

TORINO – MILAN

Senza Ibrahimovic e lo squalificato Saelemakers, Pioli deve reinventare l’attacco per questo ennesimo match decisivo. Calhanoglu sembra tornato a buoni livelli, Ansaldi è la solita fonte offensiva dei granata a cui non si può rinunciare.

 

CROTONE – VERONA

Altra amichevole di fine stagione per squadre ormai senza stimoli concreti. Se avete fegato e cercate bonus decisivi per vincere la vostra lega non esiterei a schierare Messias e Lasagna.

Per altre fanta news, cliccate QUI.

Fonte immagine: *Facebook.

Sommario
Fantacalcio, 36a giornata: Vicolo Cieco
Titolo
Fantacalcio, 36a giornata: Vicolo Cieco
Descrizione
Ciò che sembrava impossibile si sta per avverare. Il tempo è quasi scaduto, riusciranno Juventus e Benevento a invertire la rotta in questo finale di campionato?
Autore