in

Ettore Messina replica: “Bollito? Lo dicevano anche a Bologna…”

Il coach dell’Olimpia Milano parla anche della rivalità nata con la Virtus

ettore messina share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @et.messina

In molti sostengono che Ettore Messina sia ormai bollito. La sua risposta, tramite la stampa, non è tardata ad arrivare: “Già bollito, come dicono a Bologna. Scudetto e Coppa Italia, la nostra bella accoppiata datata ’22, pare roba dell’altro secolo. Ma poi anche ora senza Pangos, Shields e Datome siamo secondi in Italia e indietro in Europa, vero, però vivi. Torneremo a giocare insieme, e lì faremo il nostro”.

Il coach dell’Olimpia Milano ha fatto capire chiaramente che non è possibile guardare troppo a lungo termine. Anzi, proprio in vista del futuro, l’allenatore fa capire di voler rispettare i patti con il club: “Nessun orizzonte, non lo so davvero, anche se ci tengo a rispettare l’accordo che ho, fino alla fine della prossima stagione. Usciamo da uno scudetto vinto, proviamo a vincerne un altro, la terza stella, e a tornare a una Final Four”.

Messina e la rivalità con la Virtus

Ai microfoni dei giornalisti Messina ribadisce di voler continuare a dare il massimo, fino a quando ci sarà fiducia nei suoi confronti: “C’è chi dice: vado avanti finché mi diverto. E si diverte se vince. Correggerei così: continuo finché mi piacerà esser parte di un gruppo che si sbatte. La squadra di quest’anno sta faticando a mettersi insieme però è la difesa numero uno in coppa e in campionato. Per me ha un valore e di ciò le sono grato”.

E poi c’è la rivalità con la Virtus Bologna. Una squadra da lui allenata, che sta tornando ai vertici: “Sul piano sportivo mi piace, le belle rivalità fanno bene a tutti e due squadre italiane in Eurolega ne sono un esito di cui essere contenti. Sul piano personale mi suscita amarezza, perchè a Bologna sono state lasciate correre dicerie su un potere che non ho, come quello di fermare i campionati per il Covid, e si è generato un clima di odio che non pensavo mai di meritare, dopo vent’anni meravigliosi, di vita professionale e non, in quel club e in quella città”.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @et.messina