in

ETO’O e l’ottava figlia: il calvario è finito.

Il giocatore deve rispettare la decisione del tribunale di prendersi cura della bambina.

eto’o share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @samueletoo

Quella di ETO’O è una storia particolare, ovvero la storia di un uomo che non ha voluto per diverso tempo occuparsi dell’ottava figlia, quella avuta da Adileusa do Rosario.

Dopo quattro anni di processo, il tribunale civile di Madrid lo ha condannato al pagamento mensile di un assegno di 1.400 euro alla figlia riconosciuta.

Una lotta che non dovrebbe sussistere, ma che spesso accade, come racconta Adielusa stessa: “Quando gli ho detto che ero incinta, ha risposto che ero come tutte le f***e che vanno in cerca calciatori, che ero una p*****a e che se non avessi abortito, l’avrebbe scoperto. Ero innamorata di lui e pensavo che si sarebbe comportato meglio con me”.

Cosa penserà questa bambina quando crescerà? Riuscirà a recuperare un minimo di rapporto con suo padre? Riuscirà ad avere un rapporto con gli altri suoi fratelli e sorelle?

In tutto i figli dell’ex attaccante dell’Inter sono otto: Annie, Etienne, Junior, Sona, Sienna, Lynn, Maelle e ora Erika.

Quel che è vero è che non è padre solo colui che mette al mondo un figlio, ma chi ama e se ne prende cura, riconoscendo le proprie responsabilità, senza l’imposizione di un tribunale.

Seguiteci anche su Instagram, per scoprire tante curiosità dal mondo del calcio e vedere qualche protagonista in diretta.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @samueletoo