in

Egan Bernal incontra il Papa: “Meglio di un Giro o un Tour”

La maglia rosa approda in Vaticano

egan bernal papa share hibet social
Fonte immagine: Twitter

Dopo aver vinto il Giro d’Italia 2021, al termine di una battaglia bellissima e senza esclusione di colpi, Egan Bernal ha avuto la sensazione di toccare il cielo con un dito. Aver vinto la corsa che ha consacrato il suo grande idolo Marco Pantani è stato bello quanto il trionfo nel Tour de France di due anni fa. Ma se il successo alla Grande Boucle è stato quasi inatteso, vincere la corsa rosa ha avuto grandi responsabilità in quanto era lui il grande favorito.

Lo scalatore colombiano ha vissuto una escalation di emozioni, che sono letteralmente esplose alcuni giorni fa. Bernal, infatti, è stato accolto in udienza da sua santità Papa Francesco. “È stata un’esperienza unica – ha detto il ciclista – . Sono cresciuto in una famiglia cattolica. È stata l’esperienza più importante per me, più importante di quella del Tour de France e del Giro d’Italia. Sono molto contento”.

Il saluto e i caffè

Bernal ha svelato parte del contenuto della conversazione con il Santo Padre. E non sono mancati i risvolti curiosi: “L’ho salutato e poi il Papa ha cominciato quasi a scherzare. Mi ha chiesto quanti caffè prendo prima di salire in bicicletta. Dopo ho donato a Francesco la bicicletta e la maglia rosa. Ho detto al Papa che sono doni da parte dei colombiani. Poi ho aggiunto che in questo momento noi colombiani abbiamo bisogno di una benedizione da parte del Papa”.

Leggi anche...  Il sorriso di Cafù e le sue avventure in campo.

Ma dopo il Tour de France e il Giro d’Italia, Egan Bernal ha ancora un sogno nel cassetto. Stiamo parlando della vittoria della Vuelta España per completare la tripla corona: “L’ho sempre detto e ci penso. Ci sono tre Grandi Giri, spero di vincere la Vuelta per completare la Tripla Corona. Sarebbe un sogno, sarebbe davvero incredibile per me e per lo sport in generale. Ma so che sarà molto difficile”.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Twitter