in

Djokovic contro gli scettici: “Troppi sospetti sui miei infortuni”

Il tennista serbo confronta la reazione dell’opinione pubblica sui problemi degli altri giocatori

djokovic share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @atptour

Novak Djokovic non ci sta e replica alle critiche. Questa volta l’oggetto della contesa sono i suoi problemi fisici, mai nascosti in partita: “Lascio che certe persone dubitino. Soltanto intorno ai miei infortuni vengono continuamente posti punti interrogativi. Quando gli altri giocatori sono infortunati sono delle vittime, quando invece lo sono io fingo. È così interessante… Credo comunque di non dover dimostrare niente a nessuno”.

Così, dopo aver sconfitto in maniera netta Alex De Minaur e aver centrato le semifinali agli Australian Open, il campione serbo ha fatto capire come sta. E nel farlo capire ha deciso di lanciare una nuova provocazione: “Ho fatto una risonanza magnetica, un controllo con ultrasuoni e tutto il necessario. Deciderò, in base a come mi sentirò, se postare i risultati sui social oppure se inserirli nel mio documentario”.

Djokovic contro gli scettici

Del resto Djokovic è reduce dalle accuse per la questione vaccinale. Per questo non si priva di lanciare delle frecciate: “A questo punto non mi importa più molto che cosa pensa o dice la gente. È interessante vedere come prosegue la narrazione che mi circonda, anche in relazione ad altri giocatori che hanno dovuto fronteggiare problemi simili. Però ormai ci sono abituato e, anzi, mi dà ancora più forza e motivazione“.

Al termine della conferenza stampa l’ex numero 1 al mondo ha parlato del modo in cui gestirà il suo giorno libero. Di solito i giocatori ne approfittano per allenarsi e restare caldi. Nel suo caso, però, una decisione non è stata presa a riguardo: “Ne abbiamo parlato poco prima che io venissi in sala stampa. Ci sono buoni segnali, ma non voglio festeggiare troppo presto. Vedrò come sto e deciderò”.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @atptour

blog hibet