in

Djokovic agli Australian Open: come ha ottenuto l’esenzione

Permesso speciale per il campione uscente

djokovic australian open share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @djokernole

La notizia più importante in queste ultime ore, se andiamo a guardare lo sport mondiale nel suo complesso, riguarda una delle stelle più importanti del tennis. Stiamo naturalmente parlando della più luminosa, quel Novak Djokovic che alla fine ha ottenuto quel che stava cercando di prendersi ormai da diverso tempo. Con buona pace dei suoi detrattori – ma più in generale di chi ha a cuore la propria salute – il serbo è partito.

Il numero 1 delle classifiche mondiali è riuscito a ottenere l’esenzione vaccinale, che gli consentirà di prendere parte alla prossima edizione degli Australian Open. Una decisione che è arrivata nel pomeriggio di martedì e che stona molto con le restrizioni adottate nell’isola oceanica, anche in funzione dell’evento tennistico. Ma andiamo a scoprire come ha fatto Nole a ottenere questo risultato che gli consentirà di giocare.

Djokovic ottiene l’esenzione vaccinale

Questa è la dichiarazione fatta in tal senso da Tennis Australia: “Djokovic ha chiesto un’esenzione medica che gli è stata concessa a seguito di un rigoroso processo di revisione che ha coinvolto due gruppi indipendenti di esperti medici. Uno di questi era l’Independent Medical Exemption Review Panel nominato dal Victorian Department of Health. Hanno valutato tutte le domande per vedere se soddisfacevano le linee guida dell’Australian Technical Advisory Group on Immunization”.

Leggi anche...  Berrettini alza la voce: “Sto bene, voglio l’Australia”

Dopo essere stati accusati di ricatto dalle autorità serbe, i vertici di Tennis Australia avevano sottolineato che i giocatori dovevano essere vaccinati per partecipare. Poi è venuta fuori l’opzione di una esenzione medica, da far approvare dalle autorità sanitarie australiane. Fino alla giornata di ieri non ne era pervenuta nessuna, ma all’improvviso Djokovic è riuscito a ottenerla.

Se ripensiamo a un anno fa, tra giocatori in bolla e grandi restrizioni in giro per Melbourne, si tratta senza dubbio di un passo indietro.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @djokernole