in

Di Lorenzo sogna da capitano: “Insigne e Koulibaly due esempi”

Il terzino del Napoli erediterà la fascia da due giocatori ceduti

di lorenzo share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @dilorenzo22

Giovanni Di Lorenzo si prepara a diventare il nuovo capitano del Napoli. Una situazione alla quale non pensava: “A inizio estate, sono entrato nello spogliatoio insieme a mister Spalletti. Lo stesso spogliatoio in cui ho visto Malcuit vestito da Pikachu, in cui Fabián, Juan Jesus e Petagna ci tempestano di scherzi, lo stesso in cui devi stare attento a come ti vesti, altrimenti ti ritrovi maglietta e pantaloni nascosti chissà dove. Annunciò che io sarei stato il nuovo capitano”.

Il terzino destro della formazione partenopea non vuole dimenticare i suoi predecessori per un ruolo così importante. Stiamo parlando di Lorenzo Insigne e Kalidou Koulibaly: “Fino a quel momento, la fascia era stata di chi era da più tempo lì. Lorenzo, leader tecnico indiscusso, Kalidou, persona fantastica a cui auguro il meglio, e di altri bravi ragazzi che hanno fatto altre scelte. Tutto lo spogliatoio fu d’accordo, anche chi per militanza la meritava più di me. Nessuno escluso. Un attestato di stima”.

Di Lorenzo e le sensazioni da capitano

In una lettera pubblicata sui social, Di Lorenzo ha fatto riferimento anche al fatto che sarà capitano in Champions League. Una sensazione che lo riporta indietro negli anni: “Farò il capitano in Serie A e in Champions League. Il capitano del Napoli, qualcosa di grande. Ricordo la partita al San Paolo tra Napoli e Borussia Dortmund, di qualche anno fa. Vidi in televisione lo scambio dei gagliardetti. Chi lo avrebbe mai detto che, al posto di Hamšík, ci sarei stato io, un giorno”.

Tante sensazioni che poi si vanno a unire con quelle vissute in prima persona. Oltre a quelle che dovrà ancora vivere: “Il San Paolo, l’esordio in Champions League contro il Liverpool, la qualificazione mancata contro l’Hellas. Ricordo che prima delle prime gare, aprivo YouTube per guardarmi i video dei cori allo stadio che si sentivano in tutta la città. Mi venivano i brividi e non vedevo l’ora di esserne protagonista. Magari, che so, da leader”.

Ora per lui inizia una nuova ed entusiasmante avventura.

Seguiteci anche su Instagram, per scoprire tante curiosità dal mondo del calcio.

Se volete seguire altre notizie sul mondo del Calcio cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @dilorenzo22

blog hibet