in

Deschamps avverte Pogba: “Se non al top non fa il Mondiale”

Il centrocampista della Juventus non ha ancora giocato in questa stagione

deschamps share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @lksfootball

In casa Juventus ci sono tante situazioni che stanno letteralmente togliendo il sonno, sia alla società che soprattutto ai tifosi. Le recenti sconfitte sia in campionato che in Champions League fanno capire che la formazione bianconera non sta vivendo il momento migliore della sua storia recente. E c’è un giocatore che in un certo senso rappresenta l’emblema di questo momento, ovvero Paul Pogba. Un giocatore che sta facendo preoccupare, tra gli altri, anche Didier Deschamps.

Il centrocampista francese non ha ancora fatto neanche un minuto in gare ufficiali da quando è tornato a Torino. Colpa di un problema fisico che è stato curato non nel migliore dei modi in queste settimane. Prima la decisione di mettere in atto una terapia conservativa, poi l’idea di lasciar perdere tutto e passare all’intervento chirurgico. Due decisioni che stanno provando Massimiliano Allegri di un giocatore di carisma e qualità.

Deschamps mette in guardia Pogba

Tuttavia, anche Deschamps sta osservando la situazione con un certo interesse. Il commissario tecnico della Francia sa bene quanto sia alta la posta in palio per i Mondiali in Qatar. Una competizione alla quale i transalpini arrivano da campioni in carica, motivo per cui Pogba è a rischio: “Paul Pogba non verrà con noi solo perché fa gruppo. Se non ha giocato prima e non è al top della forma, è inutile, lui stesso non lo vorrebbe”.

Deschamps, nel corso di un’intervista rilasciata per i media locali prima delle convocazioni per le gare di Nations League, ha risposto anche a una domanda sulla situazione privata di Pogba. Una situazione sulla quale, però, il ct non intende entrare: “Non entro in queste storie, è la sua sfera privata e la giustizia farà il suo lavoro. Ma Paul è uno solido, di carattere ed è concentrato nel recupero dall’infortunio. Io da quando alleno non ho mai convocato un giocatore se non completamente ripreso dagli infortuni”.

Vedremo se la strategia del Polpo avrà avuto l’esito sperato.

Seguiteci anche su Instagram, per scoprire tante curiosità dal mondo del calcio.

Se volete seguire altre notizie sul mondo del Calcio cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @lksfootball

blog hibet