in

De Zerbi non molla: “Addio Champions, ma resto qui”

Parla l’allenatore dello Shakhtar

de zerbi Champions share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @dezerbismo

Roberto De Zerbi inizia a fare i primi bilanci, quando ormai si trova agli sgoccioli della sua prima avventura da allenatore in Champions League. Queste le sue parole in un’intervista per la Gazzetta dello Sport: “Siamo ancora agli inizi, però sono soddisfatto della crescita della squadra, del modo in cui mi sono calato in una realtà nuova, del rapporto con il club e i giocatori e dei primi risultati. A me il ‘Non si può’ proprio non piace. Non lo capisco”.

Il tecnico dello Shakhtar Donetsk rischia di arrivare all’ultimo posto del suo girone. I rimpianti sono legati soprattutto alla mancanza di risultati, ma non al gioco: “Con l’Inter abbiamo pareggiato facendo una buona prestazione. Con il Real in casa abbiamo perso 5-0 ma fino al 2-0 del 51’ era una gara equilibrata. E al ritorno siamo stati sempre in partita. Avremmo potuto fare di più, certo, ma fa tutto parte del percorso. Con una strategia diversa, avremmo forse qualche punto in più”.

De Zerbi si prende le responsabilità

De Zerbi è consapevole dell’importanza del compito assunto, ma non si tira indietro e non si lascia trascinare dalle emozioni: “So che allenare lo Shakhtar significa dover vincere, ma questa consapevolezza non mi toglie il sonno. Piuttosto, sento sempre la pressione di dare rapidamente un’organizzazione alla squadra. Voglio che acquisisca in fretta un’identità chiara. E siamo in linea con i programmi”.

Inserzione: mettine uno di calcio del giorno prima o dello stesso giorno

Anche perché, pur uscendo dalle coppe europee, c’è un campionato da vincere. E il duello con la Dinamo Kiev rischia di trascinarsi a lungo: “Il campionato è più incerto di quanto dicano i risultati: ogni partita è combattuta. Un anno fa lo Shakhtar chiuse a undici punti dalla Dinamo. Per noi è importante vincere il campionato. Sto lanciando alcuni giovani del 2001 e del 2002, la squadra è piena di talento e l’obiettivo è ristabilire la gerarchia giusta in Ucraina”.

Ce la farà De Zerbi a vincere un trofeo?

Seguiteci anche su Instagram, per scoprire tante curiosità dal mondo del calcio e vedere qualche protagonista in diretta.

Se volete seguire altre notizie sul mondo del Calcio cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @dezerbismo