in

DAVVERO SARRI SCHIERERA’ LA JUVE UNDER 23 CONTRO LA ROMA?

Fonte immagine: Wallpaperflare

Con lo scudetto ormai cucito sulle maglie, la Juventus è stata vittima di una sconfitta pesante in quel di Cagliari, e subito Sarri ha sottolineato come sia veramente difficile giocare 5 partite in 12 giorni, soprattutto prima di una sfida importante come quella che li vedrà protagonisti il 7 agosto in Champions League contro il Lione (e con un gol da recuperare).

Ecco perchè durante l’intervista è lo stesso allenatore dei bianco neri a mettere in chiaro come potrebbe prendere in considerazione l’idea di schierare per l’ultimo turno contro la Roma (anche lei del resto già certa del suo 5° posto in classifica), addirittura la squadra Under 23 (o altri della primavera).

Non sarebbe peraltro nemmeno la prima volta che una cosa del genere accade, ma non è ancora chiaro se la dichiarazione di Sarri sia una provocazione pura e semplice o se metterà davvero in pratica una scelta così drastica.

Quello che è certo è che molti dei big non scenderanno sicuramente in campo e verranno preservati per il match di Champions. Da vedere invece quali e quanti saranno i ragazzi che metterà in scena.

Tra quelli che potrebbero vedere una presenza, ci sono sicuramente i primavera Beruatto (utile soprattutto per far rifiatare i pochi terzini di Sarri) o Gozzi schierato al centro (lui che aveva già esordito lo scorso anno con Allegri tra l’altro).

Senza contare i nomi che già abbiamo visto a Cagliari e che potrebbero trovare conferma: da Muratore a Peeters passando per Zanimacchia e Olivieri. Anche Ranocchia della primavera potrebbe vivere una giornata da protagonista.

Insomma dubitiamo che venga schierata in toto una squadra di “under” (magari con Buffon tra i pali a incrementare la dose di esperienza), ma è facile pensare a una Juventus giovane come non mai nell’ultima di campionato. E chissà che qualcuno di questi nomi, non sia da segnare in agenda per il mercato prossimo.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Wallpaperflare