in

Dall’Igna esalta la Ducati: “Ma il 2022 non sarà semplice”

Nessun rimpianto per il dirigente

ducati igna share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @ducaticorse

Gigi Dall’Igna ritiene che la Ducati sia in ottime condizioni. Anche in vista della prossima stagione: “Abbiamo raggiunto una buona prestazione generale, ma ci sono delle cose da migliorare, come l’entrata nelle curve veloci: è un aspetto che abbiamo visto su certe piste come Assen e Qatar e da cui ci aspettiamo delle risposte. Nei test proveremo cose abbastanza normali, il motore ha delle evoluzioni”.

A prescindere da tutto, il capotecnico della Rossa di Borgo Panigale sa di dover fronteggiare Honda e altre scuderie: “Vedendo la moto dall’esterno non si può dire, ma Suzuki, Yamaha e Honda sono molto veloci, con la Honda che nella seconda parte di stagione ha fatto un gran lavoro. Credo che sarà un 2022 molto duro e competitivo”.

I buoni propositi per il 2022

Secondo Dall’Igna, la Ducati ha fatto dei grandi passi in avanti in questa stagione appena conclusa: “Abbiamo una moto veloce e versatile, non abbiamo ancora raggiunto la destinazione finale, ma sono felice per la crescita in quest’anno: abbiamo vinto con quattro piloti, conquistato 24 podi con cinque piloti differenti, un record, e nel GP di Valencia, per la prima volta nella nostra storia abbiamo monopolizzato il podio”.

Leggi anche...  Valentino Rossi saluta: “Ora posso far casino”

Pecco Bagnaia e Jack Miller hanno regalato il titolo costruttori 2021. Per questo motivo non c’è spazio per il broncio: “È difficile avere rimpianti dopo una stagione così, passata alla storia come una delle migliori: con il senno di poi si possono fare mille dietrologie, ma servono a poco. Mi resta la soddisfazione di aver contribuito a far crescere Bagnaia, un pilota che sarà sicuro protagonista nel 2022, ma anche in quelli successivi. È questa la cosa più importante per me”.

Chissà come andrà alla Ducati l’anno prossimo.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @ducaticorse